Contatori intelligenti per risparmiare energia e denaro.

Contatori intelligenti

Come possono i clienti di energia elettrica essere motivati ad utilizzare l’energia in modo più efficiente, e fare un uso più efficiente delle fonti rinnovabili nelle proprie abitazioni? Una possibilità è quella di installare contatori elettronici più precisi per misurare l’energia elettrica consumata. Nel progetto Residens, gli scienziati stanno studiando come ottenere dei contatori intelligenti, semplificando il loro uso.
Residens è un progetto di ricerca finalizzato ad un uso più efficiente dell’energia da parte del sistema di integrazione orientato ai consumatori finali. I ricercatori stanno esaminando come i clienti di energia elettrica possono essere motivati a utilizzare energia da fonti rinnovabili in modo più efficiente. Il lavoro è condotto come uno sforzo di collaborazione da ricercatori Ilmenau University of Technology, il Fraunhofer Centro Applicativo System Technology AST e l’Istituto Fraunhofer per la tecnologia Digital Media IDMT a Ilmenau.
Tuttavia gli utenti di energia elettrica possono usare l’energia in modo più efficiente se sanno esattamente quanto potere stanno consumando in qualsiasi momento, e a quali condizioni possono risparmiare denaro utilizzando elettricità sostenibile. È per questo che i ricercatori utilizzano contatori elettronici che misurano la quantità di energia elettrica consumata e trasmettono i dati registrati per ogni intervallo alla società di lettura.

I contatori intelligenti permettono di analizzare i dati in molti modi diversi, per esempio, è possibile visualizzare una lettura del consumo di potenza istantanea o il costo di un chilowattora di energia elettrica. E si può rintracciare quanta energia è stata utilizzata per un certo periodo. Il contatore intelligente consente consumi effettivi da determinarsi su base mensile. Il contatore visualizza anche la tariffa attualmente in vigore, consentendo ai clienti di scegliere il momento opportuno per fare il bucato, evitando gli orari di punta. Per semplificare l’utilizzo dei nuovi contatori digitali per i clienti di energia elettrica, i ricercatori stanno anche lavorando sulle domande di un portale Web, in cui i consumatori saranno in grado di vedere a colpo d’occhio quanto hanno pagato per l’elettricità l’anno prima, la quantità di energia che hanno consumato il giorno stesso, e il confronto di costo con il consumo di energia elettrica del giorno precedente. Una rassegna annuale evidenzia i mesi in cui è stata consumata più energia elettrica, e una rassegna quotidiana individua le ore di massimo consumo. Il portale potrà anche informare i consumatori dei periodi più efficaci per utilizzare energia verde e calcolare le emissioni di CO2 sulla base del loro modello attuale di consumo. Questo potrebbe incentivare alla scelta delle energie rinnovabili i clienti di energia elettrica.
Il progetto di ricerca è diviso in tre parti. Nella prima fase, l’obiettivo è quello di valutare il grado in cui le misure di politica energetica sono accettate dai consumatori e valutare i comportamenti correlati.

Nella seconda fase, gli esperti valuteranno l’accettazione dei contatori elettronici. Ciò include una dettagliata analisi dei punti di forza e di debolezza individuati in connessione con l’integrazione sistematica del contatore intelligente, e di possibili miglioramenti dal punto di vista dell’utente finale. Sulla base dei risultati dei primi due studi, i ricercatori mirano a sviluppare una strategia volta a educare i clienti nell’uso dei contatori intelligenti e migliorare l’attuazione delle misure di risparmio energetico in generale. (da Physorg)

One Response

  1. @Facebook 14 luglio 2010

Leave a Reply

Vuoi leggere un articolo Premium GRATIS?

RFID: un acronimo mille possibilità