Il Ford Transit Connect elettrico gira per le strade di New York 2/2

Il Ford Transit Connect elettrico gira per le strade di New York

Il successo del Transit Connect elettrico di Ford dipende da una serie di fattori, molti dei quali non saranno del tutto chiari fino a quando il veicolo elettrico commerciale non verrà messo sulla strada per svolgere realmente il compito per cui è stato progettato (tutti i fattori qui: Il Ford Transit Connect elettrico gira per le strade di New York).

La batteria elettrica del Ford Transit Connect. Evitare al massimo gli sprechi di energia per avere un buon numero di chilometri.

Per ricaricare completamente la batteria elettrica utilizzando una connessione alla rete elettrica da 200V ci vogliono dalle sei alle otto ore. Chiaramente, ricaricandola ad una tensione di 110V il tempo si allunga in modo considerevole.

Ogni batteria elettrica completamente carica permette ai proprietari di Ford Transit Connect di effettuare 130 km prima che questa si scarichi e debba essere ricaricata. Ovviamente, la stima è fatta non tenendo conto di alcune componenti che diminuiranno la durata della carica una volta che il van sarà a pieno regime sulle strade: tra queste, il viaggiare con l’aria condizionata accesa e con dispositivi elettronici collegati al van. La perdita di chilometraggio però ancora non è stata quantificata. Se le aziende che si affideranno a Ford Transit Connect vorranno avere il massimo chilometraggio dalle batterie del van dovranno provvedere ad un oculato utilizzo del veicolo per limitare al massimo gli sprechi di energia.
Oltre al fattore batteria e prestazioni, un altro fattore determinante nel lancio e nella diffusione di Ford Transit Connect elettrico sarà il prezzo di vendita del veicolo. Ford, dal canto suo, non ha annunciato i prezzi di vendita ma si prevede che questi non saranno contenuti: si prevede e si presume che il costo supererà di gran lunga i 21,000 dollari, prezzo a cui è fissata la vendita di Ford Transit Connect alimentato a gas. Il responsabile del settore marketing di Ford che si occupa del lancio del van spera che il governo rafforzi con incentivi fiscali, sgravi fiscali, sovvenzioni o qualcosa di simile le prospettive di vendita del Ford Connect Transit in modo da incoraggiare le imprese ad investire nel veicolo elettrico da lavoro di Ford.
Un’altra opzione per convincere gli acquirenti è puntare decisi sul fattore dei costi del carburante: dato che il costo annuale medio per il carburante di una Ford Transit Connect alimentata a gas si assesta sulla cifra di circa 1,500 dollari a fronte dei 300 dollari per la versione elettrica, si comprende che il fattore del costo del carburante sarà determinante nelle scelte future.
Visto che si è sempre puntato su veicoli alimentati a benzina, diesel oppure a gas, i veicoli ad alimentazione ibrida devono ancora prendere piede in modo deciso. A piccoli passi Ford, General Motors e il resto del settore auto stanno cercando di ingranare la seconda marcia dopo essere partiti timorosi ma con il piede giusto: in fondo, prima o poi le case automobilistiche dovranno uscire da questa situazione di stallo.

Leave a Reply