KiCAD pcb uno strumento open-source per la progettazione EDA

kicad pcb open source progettazione eda

KiCAD uno strumento gratuito e open-source per la progettazione EDA (Electronic Design Automation – Automazione dei Progetti Elettronici)

KiCAD pcb, uno strumento gratuito e open-source per la progettazione EDA, risolve le fasi di: progettazione assistita dello schema elettrico, di layout del circuito stampato, della generazione e/o visualizzazione dei file gerber e di editing delle librerie.

Già nel mio precedente progetto Open AVL (vedi gli articoli: OpenAVL – an AVL Open Source project (I), OpenAVL – an AVL free project (II) – using an open source compiler too! ) avevo cercato di fare del mio meglio per usare solo software open-source durante l’intera stesura del progetto. Gli strumenti open-source impiegati andavano da un compilatore C (WINAVR/WINARM) ad un debugger JTAG fino ad uno strumento EDA. Ho trovato KiCAD, uno strumento gratuito e open-source, progettato e curato da Mr. Jean Pierre Charras, un ricercatore del LIS (Laboratoire des images et des signaux – Laboratorio delle immagini e dei segnali) e docente nel campo dell’Ingegneria Elettronica e dell’Image Processing presso lo IUT (Institut Universitaire de Technologie – Istituto Universitario di Tecnologia) di Saint Martin d’Hères (Francia).

KiCad pcb

KiCAD è stato sviluppato per anni ed è diventato uno strumento EDA indipendente, completo, multilingua e multipiattaforma, regolamentato dalla licenza GPLv2.

Kicad è costituito da un set di “attrezzi” software coordinati da un project manager:

    1. eeschema: relativo alla fase di realizzazione dello schema
    2. PCBnew: un board editor per la fase relativa al circuito stampato; dotato di visualizzazione 3D, richiede il software open-source Wings 3D come modellatore 3D
    3. Gerbview: visualizzatore di file Gerber
    4. CVPCB: relativo alla scelta dei footprint PCB
    5. KiCAD: il project manager

Kicad offre prestazioni comparabili con quelle di più noti strumenti EDA commerciali quali PADS, OrCAD o Protel. Oltre alle caratteristiche già citate, KiCAD può girare su un Sistema Operativo delle 3 maggiori famiglie: Windows (2000 e XP), Linux/UNIX (Mandrake/FreeBSD/Solaris) e Mac OS.

Per prima cosa consiglio caldamente agli utenti di consultare il tutorial e la sezione FAQ di KiCad, in particolare a coloro che hanno precedentemente lavorato su simili software commerciali. Il flusso lavorativo e la terminologia sono leggermente differenti: non lasciate che le vostre precedenti esperienze vi sviino. Il software è corredato di un’esaustiva e comprensibile sezione help e di link di documentazione in PDF.

In sintesi si tratta di una raccolta di strumenti maneggevole, completa, multipiattaforma e potente per semplificare la progettazione di circuiti elettronici. Potrebbe comunque migliorare se l’autore decidesse di includere in KiCAD un servizio di “library sharing” (condivisione delle librerie): ci risparmierebbe la fatica di disegnare i componenti e le librerie di footprint.

Leggi di più:

One of the official site of Kicad project.

 

 

 

 

 

Kicad Libraries (eeshema PCBnew)

 

 

 

 

 

Multilingual Kicad Wiki site.

La versione inglese: KiCAD a Free and Open Source EDA Tool

STAMPA

2 Comments

  1. robbe 11 giugno 2009
  2. Emanuele 30 giugno 2009

Leave a Reply