La casa di progettazione russa Milandr assume la licenza del processore ARM Cortex-M3 per le applicazioni con MCU automotive

La casa di progettazione russa Milandr assume la licenza del processore ARM Cortex-M3 per le applicazioni con MCU automotive Cortex-R4 Diagram

La casa di progettazione russa Milandr assume la licenza del processore ARM Cortex-M3 per le applicazioni con MCU automotive

La casa di progettazione russa Milandr assume la licenza del processore ARM Cortex-M3 per le applicazioni con MCU automotive, lanciandolo così sull’interessante mercato russo in piena espansione.
La ARM ha annunciato che la compagnia russa Milandr, specializzata in progetti su base IC, si è aggiudicata la licenza del suo processore Cortex-M3 per lo sviluppo di applicazioni nell’ambito delle MCU automotive.

Dato che i contenuti software e la connettività in rete delle applicazioni automotive si fanno sempre più complesse, le compagnie di sviluppo, come la Milandr, si vanno rivolgendo sempre più spesso a CPU a 32 bit, come il Cortex-M3, a breve destinato a debuttare nel mercato russo delle MCU automotive, alla ricerca di un più stabile supporto per il sempre maggiore flusso di dati necessari alle applicazioni automotive, dando il via alla creazione di software di più alta qualità, a maggiore integrazione nei sistemi e fornendo applicazioni più maneggevoli tramite una maggiore testabilità.

“Le alte performance, unite al basso consumo energetico, fanno del processore Cortex-M3 la scelta ideale per le future applicazioni nel campo di nostra competenza,” dice Michael Pavliuk, Amministratore Delegato della Milandr. ”Il folto corredo di strumenti a disposizione, di software e di approfondimenti disponibili tramite la ARM Connected Community rivestono inoltre una grande importanza, per noi e per i nostri clienti.” Ecco perché, dovendo scegliere un partner tecnologico, la casa di progettazione russa Milandr ha assunto la licenza del processore ARM Cortex-M3 per le applicazioni con MCU automotive.

Leave a Reply