Home
Accesso / Registrazione
 di 

Multitouch in Linux: un progetto innovativo e interattivo

multitouch

Multitouch in LINUX, una grande possibilità, ora una realtà, questi 3 ragazzi: Benjamin Tissoires, Stephane Chatty and Gilles Tabart dall'Interactive Computing Lab dell'ENAC mostrano l'applicazione di questa modalità, presentando l'uso contemporaneo di più display, basandosi sui kernel drivers di Stephane e dei patched X.org evdev driver di Benjamin.

Sembra molto interessante, ora vediamo di cosa necessitiamo:

Linux karnel 2.6.31 o più recente, 

un computer con Broadcom 5974 trackpad o NTrig surface, a 3M, Acer T230H o DiamondTouch panel, o an Asus EeePC T91MT;

our Stantum MTP, Stantum HID, 3M, o DiamondTouch driver. Necessiteremo inoltre di importare bits da hid-core.c e hid-ids.h dentro i drivers/hid directory delle nostre karnel sources. da qui è possibile seguire passo passo come comportarsi nelle  diverse modalità.

X.org versione X11R7.5, trovabile in Fedora 12;

i driver di Benjamin X.org evdev driver e multitouch managment client.

Questo lavoro è stato effettuato come parte di un progetto più grande " project ShareIT", un progetto di ricerca nel quale questi ragazzi partecipavano con i loro migliori amici, i veri realizzatori dell'hardware multitouch a Stantum, i programmatori  esperti del sotware multitouch e delle sue interazioni all'IntuiLab e i designer del Thales Avionics, tutti insieme per esplorare l'uso e le possibilità dell'interfaccia multitouch con più utenti.

Cos'è in realtà il multitouch?  E' uno speciale caso di interazione multimodale, un interazione che comprende molte informazioni utilizzate nel medesimo momento, quindi un volume di dati molto elevato da elaborare per le macchine. Questa tecnologia è studiata da molto tempo e perfino utilizzata da anni, ma solo grazie alla produzione di hardware adeguati e allo sviluppo avvenuto negli ultimi anni ora tutti noi, o quasi, abbiamo la possibilità di utilizzarlo.

Stili di interazione con multitouch

Per ogni interazione multitouch sono possibili vari dispositivi per utilizzarlo, la maggioranza dei quali può venir raccolta nell eprossime tre categorie o come combinazione di esse.

-gesti multitouch: puoi eseguire gesti con uno, due o più dita della mano e questi tuoi gesti vengono mappati sopra comandi (livello basso come click o doppio click, livello più complesso come zoom, pan ecc.).

-interazione multipunto: semplicemente come se tu avessi molteplici mouse, puoi puntare vari oggetti nel medesimo istante, trascinare varie icone o finestre, dimensionarle come meglio credi, selezionando due angoli nel medesimo momento,

-interazione fisica: le superfici con le quali vieni a contatto vengono utilizzate per intereagire con i contenuti dello schermo.

Multitouch: dispositivi e algoritmi

Esistono principalmente 3 categorie di dispositivi per utilizzare l'interazione multitouch in questo momento:

-grosse superfici contenenti una o più video camere che tracciano i movimenti. L'illuminazione diretta permette di determinare il movimento degli oggetti. La qualità di questi dispositivi ottici depende dalla qualità degli algoritmi di tracciamento, ovviamente. Molte sono in grado di tracciare i movimenti di più dita e alcune permetteno anche l'interazione fisica.

-schermi multitouch, questi son fatti da layers che utilizzano elettromagnetismo, ottica o efetti sonori per determinare il contatto, combinati con schermi LCD. Alcuni di questi dispositivi come "Stantum's transparent resistive layers" lavorano anche con contatto fisico ma non riescono a distinguere tra dita ed altri oggetti, altri come "N-Trig's dual transparent layer", distinguono invece tra penne apposite e dita.

-multitouch trackpads, molti trackpads sui comuni notebooks hanno il multitouch. Un caso particolare in questa categoria è "CircleTwelve's DiamondTouch", un grosso bianco trackpad disegnato in modo tale da poter progettare immagini sopra di lui, più di quattro persone possono utilizzarlo nel medesimo momento, in un certo modo si comporta come quattro multitouch trackpads.

Le applicazioni sono innumerevoli e sempre di più ne nasceranno, ovviamente la comodità di questa applicazione è all'occhio di tutti, sta ora agli sviluppatori il compito di stupirci sempre di più.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 2 utenti e 38 visitatori collegati.

Ultimi Commenti