Prima missione spaziale cinese macchiata di sangue

Quando la CCTV, il network televisivo nazionale cinese, aveva ripreso Yang Liwei mentre usciva dalla capsula spaziale, il primo astronauta cinese della storia appariva stanco ma felice, e di certo in buona salute. Ma di sicuro il suo ritorno a casa non è stato affatto sicuro, come riportato da Andrew Jacob del New York Times. Infatti sembrerebbe che un difetto di progettazione abbia esposto l’astronauta ad una eccessiva pressione esercitata dalla forza di gravità durante il rientro, che gli avrebbe spaccato le labbra e coperto il volto di sangue. A questo punto gli addetti al soccorso avrebbero ripulito il volto di Liwei e sistemato le ferite prima che arrivassero le telecamere, che quindi hanno mostrato al mondo solo immagini di felicità e trionfo. Ancora censura in Cina?

Iscriviti e ricevi GRATIS
Firmware 126

Registrati e fai subito il DOWNLOAD

STAMPA    

Scrivi un commento

Iscriviti e ricevi GRATIS
Firmware 126

Registrati e fai subito il DOWNLOAD