Batteria Stampabile – se ti serve, stampala!

Batteria Stampabile

La batteria diventa stampabile. Una squadra di ricerca alla Fraunhofer Research Institution per Nano Sistemi Elettronici (ENAS) a Chemnitz, Germania, guidata dal Prof. Dott. Reinhard Baumann, ha sviluppato una batteria stampabile a 1.5V che pesa meno che un grammo, spessa meno di 1mm, e può essere stampata usando un processo simile a quello usato per il silk screening.

Com’è la batteria stampabile?

La batteria stampabile non contiene mercurio ed è in questo senso ambientalmente amichevole. La sua tensione è di 1.5 V che rientra nella norma. Mettendo molte batterie in una fila, i ricercatori possono realizzare tensioni di 3 V, 4.5 V, e 6 V.

Il tipo nuovo di batteria stampabile consiste di strati diversi: un anodo di zinco ed un catodo di manganese, fra gli altri. Zinco e manganese reagiscono l’un l’altro e producono l’elettricità. Inoltre l’anodo e lo strato catodico gradualmente si dissipano durante questo processo chimico. Perciò, la batteria è adatta ad applicazioni che hanno una durata di vita limitata o una richiesta di voltaggio limitata, per esempio le greeting cards.

Comunque l’anodo della batteria stampabile e lo strato catodico gradualmente si dissipano, durante questo processo chimico. Perciò, la batteria stampabile è adatta ad applicazioni che hanno una durata limitata o un requisito di potenza limitato, per esempio le greeting cards.

La squadra spera di riuscire ad avere prodotti che sfruttano il metodo della batteria stampabile disponibili dalla fine dell’anno.

15 Comments

  1. matrobriva 13 aprile 2011
  2. FlyTeo 10 aprile 2011
  3. Mino_73 10 aprile 2011
  4. FlyTeo 10 aprile 2011
  5. Fabrizio87 10 aprile 2011
  6. Giovanni Giomini Figliozzi 10 aprile 2011
  7. linus 10 aprile 2011
  8. Francesco12-92 11 aprile 2011
  9. FlyTeo 11 aprile 2011
  10. Giovanni Giomini Figliozzi 11 aprile 2011
  11. Fabrizio87 11 aprile 2011
  12. Giovanni Giomini Figliozzi 11 aprile 2011
  13. Francesco12-92 12 aprile 2011
  14. linus 12 aprile 2011
  15. Giovanni Giomini Figliozzi 12 aprile 2011

Leave a Reply