Home
Accesso / Registrazione
 di 

Chidorigafuchi Park (Tokio): i Led sostituiscono le lampade alogene

Al Chidorigafuchi Park (Tokio) i led sostituiscono le lampade alogene per l'illuminazione delgli alberi di ciliegi.

Ogni primavera centinaia di migliaia di abitanti di Tokio si recano al Chidorigafuchi Park per ammirare lo spettacolo offerto da oltre 200 ciliegi sui quali sbocciano piccoli fiori rosa. Per anni gli alberi sono stati illuminati, durante le ore notturne, per mezzo di lampade alogene che non solo consumavano una quantità eccessiva di energia, ma erano responsabili del danneggiamento degli alberi a causa del calore generato e dei raggi ultravioletti emessi.

La nuova tecnica di illuminazione

Il parco richiedeva l'installazione di numerosi apparecchi di illuminazione a stato solido per esterni in grado di garantire flussi luminosi fino a 2.800 lumen. Gli impianti di illuminazione dovevano essere ubicati sia al suolo sia sui muri di pietra per illuminare gli alberi dal basso. Inex ha sviluppato il progetto della scheda di base ma ha fatto ricorso a competenze esterne per risolvere le molte problematiche di tipo ingegneristico collegate alla gestione termica. La società ha voluto anche esaminare le opzioni disponibili per quel che concerne i Led in quanto in un precedente progetto che non prevedeva l'uso di sorgenti luminose basate sui Led Luxeon l'uniformità del colore ottenuta non era risultata soddisfacente.

Il problema della prototipazione è stato risolto grazie al software di simulazione termica QLed sviluppato da Future, che ha consentito di effettuare la simulazione in tempi rapidi sia della distribuzione del calore sia del flusso luminoso senza dover ricorrere a lunghi cicli di progettazione e di controllo dei risultati in maniera empirica.

Future ha anche raccomandato l'impiego dei Led Luxeon K2 con tecnologia Tffc che, potendo essere pilotati con una corrente di 1000 mA, erano in grado di produrre l'uscita luminosa richiesta. Il problema relativo all'uniformità del colore è stato risolto grazie al programma di classificazione (binning) di Future Electronics, in grado di garantire 19 gruppi di colore per i Led Luxeon a luce bianca freddo (cool-white) in modo da garantire l'uniformità del colore per ogni consegna e per ciascun ordine. Future è stata in grado di garantire la fornitura di Led a luce bianca fredda perfettamente conformi alle specifiche del progetto, in modo da assicurare che il colore dei nuovi proiettori di Inex non potesse variare in maniera percettibile.

Il risparmio dell’energia elettrica

All'inizio del 2009 la collaborazione tra le due aziende è culminata nella realizzazione di Ski Highbeam-X, una famiglia di proiettori che utilizza i Led Luxeon K2 con Tffc e fa ricorso a dissipatori, ottiche e driver progettati “ad hoc”. Gli impianti di illuminazione sono disponibili in versioni a 7 e 14 Led e si distinguono per caratteristiche che li rendono resistenti alle intemperie, proteggendoli dall'azione della polvere e della pioggia. I proiettori sono stati installati nel Chidorigafuchi Park nel periodo compreso tra il 27 marzo e il 10 aprile in coincidenza con l'annuale festa della fioritura dei ciliegi. Gli impianti sono in funzione per 4 ore e mezzo ogni notte durante la stagione dell'”hanani” (osservazione dei fiori). Il passaggio all'illuminazione a stato solido ha permesso di ottenere un risparmio del 90% per quel che riguarda il consumo di energia e una diminuzione dei costi per ciascun impianto di illuminazione sostituito: il consumo di energia per ciascuna unità è infatti sceso da 150 a 15 kW/h. La riduzione delle emissioni di anidride carbonica di tutti i proiettori interessati al programma di sostituzione da 4,2 a 0,2 tonnellate solamente durante la festa della fioritura dei ciliegi rappresenta senza dubbio un valido contributo alla lotta contro il riscaldamento globale.

Il passaggio da proiettori alogeni a proiettori a Led, caratterizzati da un fascio di luce non contenente infrarossi, e i livelli più bassi di radiazione ultravioletta, ha aiutato a preservare la fioritura dei ciliegi per un tempo più lungo, ottimizzando sia l'utilizzo del parco sia il piacere visivo dei residenti. L'investimento nell'illuminazione a Led ha contribuito da un lato a risparmiare energia e dall'altro ha arrecato benefici effetti anche sui fiori. Ski Highbeam-X nel frattempo è diventato un prodotto di fondamentale importanza dell'offerta di Inex, capace di garantire prestazioni elevate e una vita della sorgente luminosa di ben oltre 40.000 ore, a fronte di una sensibile riduzione delle emissioni di anidride carbonica. Il lavoro di sviluppo ispirato alla fioritura dei ciliegi è dunque destinato a produrre altri frutti per Inex, proprio come i ciliegi da cui ha avuto origine.

 

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 3 utenti e 43 visitatori collegati.

Ultimi Commenti