Home
Accesso / Registrazione
 di 

Collegare i dispositivi in rete: 5 applicazioni per collegare in rete i propri dispositivi

5 applicazioni per collegare in rete i propri dispositivi

Collegare i dispositivi in rete è ormai una pratica così comune che nemmeno ci rendiamo conto di starla facendo. Tra iPad, smartphone, iphone, notebook, netbook, e la Internet TV siamo completamente circondati di dispostivi connessi ad internet. Quindi è davvero utile avere a disposizione delle applicazioni che li collegano l’uno all’altro per sincronizzare i dati quando necessario. Vediamo di seguito 5 applicazioni che lo permettono.

Alcune di queste applicazioni sono state suggerite al sito web ReadWriteWeb da fondatori di compagnie come Clicker, Betaworks e altre nell’ambito di un’intervista riguardo prodotti innovativi. Loro stessi si occupano di creare applicazioni innovative, per cui i loro suggerimenti meritano di sicuro qualche attenzione.

Le 5 applicazioni che permettono di collegare i dispositivi in rete

- Dropbox
Dropbox è un’applicazione di sincronizzazione di file tanto stimata da Marco Ament, fondatore di Istapaper, che l’ha definita decisamente migliore di iDisk (il servizio online di Apple per il file hosting) e ha affermato che Apple dovrebbe comprarla.

- Veebeam
Jim Lanzone, cofondatore e CEO di Clicker, usa l’applicazione Veebam per connettere il suo computer o iPad ad una TV wireless.

Secondo lui Veebeam possiede la funzionalità di un prodotto ancora in fase di collaudo, ma ha anche ammesso che gli permette di utilizzare lo schermo grande della TV per visualizzare i contenuti del suo netbook o iPad con estrema libertà.
- Camera A
Camera A è un’ applicazione fotografica per iPad che è stata raccomandata da John Borthwick, cofondatore di Betaworks (la compagnia che sta dietro Bit.ly, TweetDeck e altre). Quando viene utilizzata con un’applicazione per iPhone chiamata Camera B, permette di collegare insieme i due dispositivi via bluetooth o Wi Fi e permette anche di scattare delle foto. Borthwick ha detto che Camera A permette di colmare una grande lacuna dell’iPad, che è quella di non poter fare le foto.
- Vuze
Vuze è un client P2P che abilita gli utenti alla ricerca di programmi TV e film disponibili su Internet. Ma la sua utilità come applicazione web consiste anche nel permettere di operare lo streaming di contenuti dal proprio computer ad una varietà di dispositivi, come iPhone, iPad, Apple TV, PS3, Xbox 360, PSP e TiVo.

- Rdio
Rdio è un nuovo servizio online e offline creato dai fondatori di Skype. Una delle sue caratteristiche principali consiste nella sua capacità di sincronizzare la musica attraverso diversi dispositivi. Quindi, se si vuole ascoltare musica offline sul proprio telefono cellulare, è possibile salvarla lì e sincronizzarla a Rdio quando si è di nuovo online. Viene fatto tutto in cloud, quindi non c’è bisogno di una connessione fisica. Jim Lanzone di Clicker è un fan di Rdio è ha affermato quanto segue:’Io uso ancora Pandora e adoro la nuova categoria di canali che hanno appena lanciato, ma penso che Rdio possieda un gran numero di feature per la personalizzazione e lo sharing’.
Questi signori sanno il fatto loro e non credo che scelgano di utilizzare applicazioni non all’altezza dei propri standard.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 11 utenti e 68 visitatori collegati.

Ultimi Commenti