Home
Accesso / Registrazione
 di 

Controllare casa con l'Iphone: la nuova applicazione X10 per l'automazione domestica

controllare casa con l'iphone

Fino a qualche tempo fa la regola alla base dei gadget tecnologici era “più è piccolo, più è chic”, ora a questa si è aggiunta la multifunzionalità e in questo l’Iphone eccelle sicuramente: le molteplici applicazioni ne consentono un uso a 360 gradi ma sembra che alcuni sviluppatori esterni stiano cercando addirittura di estenderne i confini tradizionali e rendere effettivamente l’Iphone uno strumento essenziale per la quotidianità attraverso il canale dell’Automazione domestica, ovvero permettendo di controllare casa attraverso l’Iphone.

Vediamo allora meglio come si sviluppa questo particolare approccio e in che modo è possibile controllare la propria casa tramite l’Iphone.

Automazione domestica

Facciamo prima di tutto un brevissimo passo indietro per definire meglio il concetto di automazione domestica (nota anche come domotica): questa è in sostanza la disciplina che studia l’applicazione di nuove tecnologie nelle case per riuscire a migliorare la qualità della vita in questi ambienti.
In concreto automazione domestica può voler dire un numero molteplice di cose: ad esempio connettere insieme tutti i sistemi di controllo della temperatura o dei dispositivi di intrattenimento presenti nella propria abitazione.

Uno dei fattori spesso più difficili da controllare a distanza in questa maniera è in particolare l’illuminazione perché nella maggior parte delle case ci sono gli interruttori di tipo standard: fondamentale in questo senso è l’applicazione dello standard X10 della tecnologia home automation, che in sostanza predispone una base di controllo (che può essere semplicemente un dispositivo elettrico o ad esempio un PC) dalla quale vengono inviate su onde convogliate (ossia linee elettriche) le singole istruzioni periferiche.

In pratica il sistema funziona in modo molto più semplice di quanto possa sembrare a parole e rappresenta una soluzione pratica per riuscire a controllare a distanza certi apparecchi elettronici della propria casa. Il dispositivo X10 va semplicemente collegato alla presa di corrente e all’elettrodomestico da controllare (ad esempio una lampada da terra) che potrà così essere comandato a distanza ad esempio dal proprio pc o dalla base scelta come controller.

Automazione domestica applicata all’Iphone

E se il controller fosse l’Iphone?
L’ultima evoluzione di questa tecnologia promette proprio di poter svolgere questa funzione tramite l’Iphone: basta infatti scaricare e installare l’applicazione specifica per poter usare l’Iphone come base di controllo di alcuni dispositivi elettronici presenti in casa.

Basta predisporre ogni oggetto da controllare con il dispositivo X10 per poter successivamente controllare tramite l’Iphone fino a 60 apparecchi elettrici in casa. Il risultato è davvero notevole da un punto di vista pratico, basti pensare ad esempio ai vantaggi che può portare ad una persona invalida nella possibilità di poter controllare la propria casa a distanza.

Va notato però di contro come punto a sfavore che non si tratta di una soluzione particolarmente economica: oltre ai singoli dispositivi X10 va anche acquistata l’applicazione al prezzo di 10 dollari (X Commander).

Un protocollo di comunicazione alternativo all’ X10 di cui sopra è il DMX che, pur essendo più costoso, garantisce risultati davvero eccellenti nel controllo dell’illuminazione: si tratta dell’applicazione avanzata nota come Luminair, utilizzata soprattutto in scenari professionali o particolarmente complessi.
Le singole componenti per la tecnologia X10 possono essere acquistate on line sul sito x10.com.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 1 utente e 23 visitatori collegati.

Utenti online

Ultimi Commenti