Home
Accesso / Registrazione
 di 

DIY - Riparare gli stuck pixel (pixel addormentati) su un monitor LCD

Come riparare uno stuck pixel

Come riparare pixel stuck. Ho notato ieri un pixel di colore rosso sul mio monitor LCD e quindi ho subito fatto ricorso a Google per cercare una soluzione al problema del pixel. Ho scoperto che si tratta di uno stuck pixel, perché appunto di colore rosso (potrebbe anche essere verde o blu o tutti e tre), e che ci sono dei metodi per ripararlo già noti un paio di anni fa, ma che possono ancora essere utili. Posto di seguito il DIY per riparare i pixel e visto che bisogna toccare con le dita il monitor, fate molta attenzione, io non mi assumo responsabilità per eventuali danni!
Inoltre questa riparazione dei pixel funziona solo sugli LCD e non è garantita; va bene nella maggior parte dei casi ma non fa miracoli, anche perché non sempre abbiamo a che fare con uno stuck pixel, l’unica tipologia con cui funziona questo tipo di riparazione.

Pixel stuck, hot e dead

Ogni pixel è composto da tre sub-pixel, uno rosso, uno e uno verde: se uno di questi resta in stato ON fisso oppure restano accese tutte e tre le combinazioni di colori, allora si ha uno stuck pixel; se tutti i sub-pixel sono in stato OFF, viene generato un dead pixel (pixel morto); ultimo caso è quello dell’hot pixel, quando i pixel restano accesi sempre alla massima luminosità. Come già detto, i metodi possibili per riparare uno stuck pixel sono tre

Primo metodo

Il metodo tradizionale e quello con più alta probabilità di riuscita. Ripara gli stuck pixel facendo lampeggiare differenti colori rapidamente nel tentativo di far tornare normale il pixel. Per fare questo bisogna scaricare il software apposito che tra l’altro assicura anche di ridurre il burn in di uno schermo al plasma. Dopo aver installato l’applet java e averlo avviato, ridurre la grandezza dell’icona e spostarla sullo stuck pixel.

Ripara gli stuck pixel facendo lampeggiare differenti colori rapidamente nel tentativo di far tornare normale il pixel.

Lasciarla li per circa 5 minuti e poi verificare se è il pixel è stato riparato. Nel caso provare una seconda volta. Un utilizzo prolungato potrebbe provocare altri stuck pixel, quindi cercate di non tenerlo per più di 20 minuti.

Secondo metodo

Questo metodo di riparazione prevede di posare un panno umido sul monitor, poi posizionare la gomma di una matita, ad esempio, o un oggetto simile sul punto esatto in cui si trova lo stuck pixel, spegnere il monitor, applicare una lieve pressione e riaccendere. La pressione espande il liquido dei cristalli liquidi per ripristinare il pixel addormentato e se il pixel non è stato riparato, riprovare di nuovo applicando una pressione leggermente

posare un panno umido sul monitor, poi posizionare la gomma di una matita, ad esempio, o un oggetto simile sul punto esatto in cui si trova lo stuck pixel, spegnere il monitor, applicare una lieve pressione e riaccendere

maggiore. Questa riparazione ha tutta l’aria della stregoneria, ma mi sono informato e ha buone probabilità di successo, sebbene non sia una certezza.

 

Io sinceramente ho provato solo il primo metodo, è andata bene e quindi non ho avuto modo di provare gli altri.

Terzo metodo

Effettuare una riparazione di uno stuck pixel con questo metodo potrebbe danneggiare il monitor quindi usatelo come estrema ratio e solo se il pixel risulta fastidioso, anche perché ha minori probabilità di riuscita rispetto ai primi due. Per prima cosa fare in modo di visualizzare un’immagine scura, o un colore scuro, in corrispondenza dello stuck pixel. Con un oggetto fino ma non appuntito (come la parte posteriore di una matita) applicare una leggera pressione direttamente sullo schermo; dovrebbe comparire una macchia bianca dove il monitor viene toccato. Ripetendo l’operazione tra le 5 e le 10 volte (non esagerate altrimenti danneggiate di sicuro il monitor) ci sono probabilità di riparare lo stuck pixel.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 4 utenti e 45 visitatori collegati.

Ultimi Commenti