Lego street view car

lego street view car

Combinando opportunamente il sensore DGPS della Dexter Industries, con un telaio robusto e una fotocamera si riesce a creare una versione LEGO della famosa auto di Google Street View.

La Google car è dotata di un sistema di videocamere, radar e guide laser che la “guidano” in mezzo al traffico e di un GPS collegato all’immensa quantità di dati che l’azienda di Mountain View ha raccolto durante la realizzazione del progetto Street View.

La LEGO street car view si basa essenzialmente sulla macchina di google; è controllato manualmente utilizzando un sensore PSPNx per ricevere comandi da qualsiasi controller standard PSP. Premendo il tasto del triangolo del controller PSP si cattura l’immagine e le coordinate GPS. Ogni volta che viene catturata l’immagine la latitudine e longitudine sono visualizzate dal sensore DGPS. La modalità Differential-GPS (DGPS) utilizza un collegamento radio per ricevere dati DGPS da una stazione di terra ed ottenere un errore sulla posizione di un paio di metri. La modalità DGPS-IP sfrutta, anziché onde radio, la rete Internet per l’invio di informazioni di correzione.

dgps

Per lo sviluppo del progetto si è fatto riferimento al LEGO Mindstorms NXT; l’NXT crea un file formato KML nel filesystem che viene poi caricato dal NXT ad un PC. L’apertura del file KML in Google Earth mostra il percorso della vettura, con un segnaposto per ogni foto scattata lungo la strada. Il KML (Keyhole Markup Language), è un formato file e una grammatica XML per la creazione di modelli e la memorizzazione di caratteristiche geografiche quali punti, linee, immagini, poligoni e modelli da visualizzare in Google Earth, Google Maps e altre applicazioni. Un raggruppamento di industrie chiamato Open Geospatial Consortium ha recentemente definito il formato KML come uno standard internazionale per la descrizione di alcuni dati geografici.

lego google earth

LEGO Mindstorms NXT è un kit robotico programmabile rilasciato dalla Lego alla fine di Luglio 2006.Rimpiazza il kit Lego Mindstorms di prima generazione,che era chiamato Robotics Invention System. Il kit base è composto da due versioni: The Retail Version e il Education Base Set. Questi possono essere utilizzati per competere nelle gare FIRST Lego League. Viene utilizzato soprattutto con il linguaggio di programmazione NXT-G, ma esiste una gran varietà di altri linguaggi come: NXC, NBC, RobotC, e BricxCC. Una nuova versione del set, Mindstorms NXT 2.0 è stata annunciata nel gennaio 2009; questa vanta un sensore avanzato a colori e parecchie caratteristiche migliorate. Il componente principale del kit è il computer a forma di mattone chiamato "NXT brick". Può ricevere l’input da un massimo di quattro sensori e controlla fino a tre motori elettrici, attraverso cavi RJ12, molto simili ma incompatibili con i cavi del telefono RJ11. Il "mattone" ha un display LCD monocromatico di 100×64 pixel e quattro bottoni che possono essere utilizzati per navigare l’interfaccia utente a menu gerarchici.

Lego ha rilasciato il firmware per l’NXT Intelligent Brick come Open Source. Programmi molto semplici possono essere scritti usando il menu dell’NXT. Programmi più complicati e file sonori possono essere scaricati usando la porta USB o senza fili usando il Bluetooth. I file possono anche esser copiati tra due NTX brics diversi attraverso l’interfaccia wireless, inoltre, diversi telefoni cellulari possono essere utilizzati come telecomando per comandare da remoto il sistema. Fino a quattro NXT brick possono comunicare simultaneamente attraverso Bluetooth quando sono eseguiti programmi generati dall’utente. La versione retail del kit include software per scrivere programmi che possono essere eseguiti su PC e Macintosh. Il software è basato su LabVIEW di National Instruments e fornisce un linguaggio di programmazione visuale per scrivere semplici programmi e per farne il download sul "mattone" NXT.

Caratteristiche principali del progetto possono essere riassunte nei seguenti punti:

1. Telaio Land Rover. Sospensione pendolare, quattro ruote motrici

2. Un NXT per controlli dell’auto.

3. Sensore DGPS della Dexter Industries per catturare coordinate correnti.

4. Un sensore PSPNx della Mindsensors per ricevere comandi da un controller PSP.

5. Un NXTBee sensore della Dexter Industries per la trasmissione di telemetria ad una stazione base.

6. Un motore NXT per la guida.

7. Fotocamera

 

Leave a Reply