Home
Accesso / Registrazione
 di 

Metodi alternativi per produrre energia pulita e rinnovabile

Metodi alternativi per produrre energia pulita e rinnovabile.

Ecco alcuni metodi per produrre energia pulita in maniera alternativa, nuove tecnologie e energie rinnovabili. Alternative all'energia nucleare in fase di svilupo che posso risultare davvero interessanti per il basso costo e l'ecosostenibilità, oltre che per la sicurezza.

La recente tragedia in Giappone e il conseguente disastro nucleare con l'attuale crisi hanno gettato una nuova luce sull'importanza delle fonti di energia affidabili e sicure. L'energia nucleare è largamente considerato un importante mezzo di produzione di energia elettrica, basta prendere come esempio la Francia, dove quasi l'80% della potenza è generata da centrali nucleari.

Ora io non sono di certo un esperto di energia nucleare ma non del resto non serve esserlo per capire che la crisi in Giappone ha evidenziato la pericolosità di queste centrali. La tragedia nucleare giapponese ha certamente aperto gli occhi al mondo sulla necessità di trovare fonti di energia rinnovabili e sicure.

Il mondo consuma una quantità enorme di energia e di risorse non rinnovabili e queste fonti, come suggerisce il nome non dureranno per sempre, quindi diamo un'occhiata ad alcuni mezzi che possiamo ritenere promettenti nella produzione di energie rinnovabili.

Piezoelettrico Wind Energy:

Questo non è il solito generatore eolico. Le turbine eoliche alle quali siamo abituati sono spettacolari, ma sono gigantesche, ed hanno un impatto ambientale non sempre gradito da chi le ospita, sono inoltre pericolose per la fauna selvatica, vedi uccelli ecc e richiedono un sacco di spazio. Quindi perchè non cercare di ridurre la raccolta del vento in qualcosa di molto più piccolo?

Il progetto utilizza piccole "foglie" dotate di piezoelettrici sensibili alle vibrazioni. Quando queste foglie vengono agitate dal vento il moto viene convertito in energia elettrica. La potenza che può essere ottenuta da questo metodo è ancora abbastanza piccola, ma offrono il vantaggio di essere posizionati praticamente ovunque. Per esempio essi potrebbero costituire la facciata di una struttura, simile a l'edera che si insinua su molti edifici.

Meat Power:

No, non è un errore di battitura. Alcuni ricercatori della Bristol Robotics Laboratory hanno recentemente messo a punto una pila a combustibile microbico che è in grado di generare elettricità dal processo digestivo. I batteri all'interno della cella a combustibile sono in grado di rubare e utilizzare l'energia elettrica che deriva dalla digestione. Il progetto trae la sua idea di piante carnivore che ingeriscono gli insetti per integrare la loro dieta con azoto in eccesso.

Underwater Turbine:

Immaginate una turbina eolica, ora mettetela sott'acqua. Questa è in sostanza l'idea che sta alla base del progetto che arriverà presto sul fondo del New York City East River. Circa 30 di queste turbine verranno infatti messe sul fondo del fiume per produrre energia dalla forte corrente dell'acqua. Questa energia sarà diffusa tramite la rete elettrica in più porzioni della città. Ci altri progetti per l'installazione di queste turbine in altri luoghi, dato per scontato il successo della East River.

Biogas Anaerobic Digestion:

La mancanza di fonti di energia pulita e rinnovabile non è di certo l'unico problema da affrontare. L'uomo infatti produce una quantità eccessiva di rifiuti, sia biologici che inorganici. Gli impianti di biogas mirano a risolvere parte di questo problema fornendo al tempo stesso una fonte di energia rinnovabile. Analogamente per le celle a combustibile microbiche viste in precedenza la generazione di microbi anaerobi ottenuti dall'abbattimento della materia organica e il rilascio di metano/CO 2 permettono di ottenere energia. Il biogas può essere raccolto per fornire a basso costo,un'energia pulita. Questa forma di produzione di energia elettrica è ideale per il recupero energetico dei rifiuti nei siti ove sono già disponibili per la ripartizione dei biomateriali.

Questi sono solo alcuni strumenti interessanti e alternativi per creare energia pulita e rinnovabile e a basso costo. Se anche voi vi siete imbattuti in qualche forma veramente cool di produzione di energia scrivetelo nei commenti, credo che questo tipo di tecnologie siano molto interessanti.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog
ritratto di Casciana17

Dal mio punto di vista penso

Dal mio punto di vista penso che tutte le fonti di energia pulite e rinnovabili non verranno mai a mancare,certo il tema dei rifiuti è molto delicato da trattare,è vero che l'uomo ne produce a quantità industriale, anzi mondiale ma è anche vero che le altre fonti di energia non smettono di soddisfare i nostri bisogni,come l'energia eolica,geotermica,solare ecc anche se i ricercatori ne scoprono sempre una in più,di solito molto più efficaci delle precedenti e con un impatto ambientale inferiore, proprio come Piezoelettrico Wind Energy.

ritratto di francescomi92

purtroppo il genere umano non

purtroppo il genere umano non ha capito che la terra può vivere senza di noi,ma siamo noi che non possiamo vivere senza la terra...nonostante ciò invece di progredire non solo a livello di "fare + soldi" dobbiamo creare una cultura dell'ambiente..le centrali nucleari sono da abolire,perchè investire su un sistema tanto produttivo quanto delicato??in fondo l'uomo conosce solo 1/3 della forza della natura quindi è inutile che progetta cose sempre più forti allo stato odierno di conoscenza.La politica spinge sul nucleare per via dei costi,una centrale può costare inizialmente sui 100mln di euro ma li ammortizza in quasi 5 anni,un impianto fotovoltaico di eguale importo li ammortizza nel triplo del tempo.però il vantaggio è che si ha una fonte di energia che è il sole sempre presente al contrario dell'uranio impoverito e ha un impatto 0,se viene un terremoto l'impianto si distrugge ma non si distrugge la vita di molte persone.Ho scoperto di recente nuove fonti di energia,la prima consiste nel ricreare il plasma(quello al'interno del sole) devo dire che ha avuto ottimi successi ed è 10 volte + sicuro del nucleare..un'altra ottima fonte è stata scoperta da un gruppo di tecnici consiste nel tener teso un nastro tramite una barra a doppia L a un capo al lato del nastro vi sono montate 2 bobine,sul nastro in corrispondenza delle bobine è montato un magnete,quando il vento incontra il nastro esso vibrerà e si muoverà il movimento oscillatorio sposta il magnetino tra le due bobine creando un campo magnetico e una corrente alternata,l'ingombro è minimo,si pensi al fatto che basterebbe montarne uno grande sotto un ponte per avere una tensione di potenza apprezzabile.

ritratto di Ser_gio

é vero,

le energie rinnovabili sono in crescita e sempre a disposizione... ma spesso per essere sfruttate a pieno necessitano di materiali rari come nel caso della costruzione dei pannelli solari e così via... Si entra quindi in un circolo vizioso... Senza dubbio dovremmo imparare a tranne energia dai rifiuti anziche ammucchiarli qua e la! E cercare di implementare sempre di più l'energia rinnovabile o pulita.

ritratto di francescomi92

è anche vero questo,come è

è anche vero questo,come è vero che l'energia nucleare è la più pulita di tutti ma è troppo pericolosa..e bisogna imparare tutti a fare la raccolta differenziata e sostenere l'ambiente..se uno ci pensa magari tra 10 anni diremo:"ti ricordi che belle che erano le farfalle??" e così via..cioè che futuro daremo ai nostri figli??loro un giorno ci diranno :"ma se sapevate che sarebbe successo,perchè non avete fatto niente per fermarlo??"..bisogna pensarci sù..

ritratto di Bazinga

Biogas anaerobic digestion

quando ho letto questo titolo ho subito pensato ad un mio amico che sotto il militare (si ai miei tempi ancora si faceva) riusciva a dire "buonanotte a tutti" con una unica eruttazione... chissà quanta energia avrebbe prodotto ahahah

....dai è come se fosse venerdi sera

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 5 utenti e 38 visitatori collegati.

Ultimi Commenti