Home
Accesso / Registrazione
 di 

Quanto resisteremo alla tentazione della TV 3D?

tentazione per la TV 3D

Tutte le maggiori aziende produttrici di tv si sono impegnate durante l’anno appena trascorso nell’ideazione e lancio imminente di tv con tecnologia 3D e questo per molti consumatori potrebbe voler dire gettare la tv HD con schermo piatto comprata da poco (tra quelle che fino a pochi mesi erano di ultima tecnologia) .. Ma è’ davvero necessario? Vediamo più da vicino cosa dicono e vorrebbero i produttori e cosa pensano invece i consumatori.

Iniziamo quest’analisi dal CES che si sta svolgendo da qualche giorno a Las Vegas: questo evento è diventato infatti il più grande nel suo genere e tutti i marchi ne approfittano per presentare i prodotti della linea 2010.
La tendenza tecnologica più diffusa sembra essere proprio quella delle TV 3D: stando all’opinione dei rappresentanti presenti all’evento, i primi acquirenti di nicchia si avranno già nel corso del 2010, seguirà buona parte della classe medio-alta nel 2011 fino a che, approssimativamente nel 2015, tutti ne possiederanno uno. Una sorta di irresistibile tentazione per la TV 3D..

E se si sbagliassero?
Per decenni il mercato delle tv si è imposto con forza proponendo novità a prezzi bassi, mentre di generazione in generazione il prezzo che i consumatori erano disposti a pagare aumentava progressivamente: si è passati così dalla tv in bianco e nero a quella a colori, dagli schermi sempre più grandi fino a quelli piatti e così via.

Questo ha insegnato all’industria manifatturiera due lezioni: prima di tutto che il mercato è sempre affamato e pronto a ricevere l’ultima novità e in secondo luogo che è sempre meglio anticipare le tendenze piuttosto che essere in ritardo con una domanda.
Seguendo questo principio tendono a spingere l’allettante tentazione di avere una TV 3D, e a farlo il prima possibile.
Analizzando il fenomeno più da vicino però i numeri suggeriscono una visione diversa: i televisori LCD non hanno sostituito del tutto quelli al plasma come ci aspettava e anche le tv non HD non sono state soppiantate completamente e in maniera molto veloce.
In effetti l’ultimo vero cambiamento totale è stata l’introduzione dei primi schermi piatti: la diffusione di questi è stata così rapida che alcune ditte hanno ancora vecchi televisori da smaltire e riciclare.
Il paragone richiama addirittura il passaggio dal bianco e nero alla tv a colori.
Ma questo non sembra proprio il caso della TV 3D.
Perché questa tecnologia non pare avere tale potenzialità di imporsi?
Prima di tutto perché, almeno per il futuro imminente, ogni TV 3D comporta l’uso di occhiali appositi e poco pratici.
Un altro fattore di ostacolo è sicuramente il prezzo, che non si prevede particolarmente accessibile.
Esteriormente infine la tv 3D appare come un “semplice” HD schermo piatto quindi si elimina la possibilità di acquistarla solo per impressionare gli altri: solo le persone con cui avrete più confidenza, accendendo il vostro televisore, si accorgeranno della differenza ma perché dovremmo impressionare chi ci conosce bene?
Questo ci permetterà di resistere un po’ ad acquistare un televisore con tecnologia 3D, ma prima o poi inevitabilmente tutti ci lasceremo tentare.
Arriverà il momento di comprare una nuova tv e probabilmente tra qualche anno sugli scaffali ci saranno solo 3D quindi non ci sarà scelta: non resta che augurarsi che per allora sia diventato più pratico e più economico.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ultimi Commenti