Ricaricare le chiavette Coges dei distributori automatici

Ricaricare le chiavette dei distributori automatici

Avete presente quelle chiavette che permettono di acquistare nei distributori automatici senza dover utilizzare il denaro contante? Sto parlando delle chiavette Coges, un piccolo dispositivo elettronico che gira sopratutto all’interno delle scuola e degli uffici che permettono di acquistare dei prodotti senza dover usare le monetine e nella maggior parte dei casi permettono anche di risparmiare qualche centesimo ad ogni acquisto.

In Rete per anni si è sempre parlato dei metodi per ricaricare queste chiavette in maniera gratuita, ma mai si era riusciti ad arrivare a qualcosa di concreto o ad una guida definitiva per effettuare l’hacking di questi dispositivi.
Grazie ad una segnalazione anonima sul Blog di Luca Mercatanti da oggi invece possiamo trovare una guida completa su come poter ricaricare queste chiavette accedendo direttamente all’epprom del dispositivo. I passaggi da effettuare sono abbastanza banali, così come il materiale richiesto per effettuare l’operazione.

Il tutto è facilmente reperibile su eBay o in qualche negozio di elettronica mediamente fornito.

Scendo nel particolare abbiamo bisogno di:

* Chiavetta Coges

* Multipippo (programmatore di Eeprom)

* Computer con ingresso seriale 9 pin

* Cavo seriale 9 pin

* Solvente per resine (o Acetone)

* IC-Prog (software da installare sul computer)

* Accendino

* Ago di circa 1,3 mm

* Martello

* Saldatore a stilo 20 W

* Stagno

* Cavi per cablaggio elettronico

* Morsetti per elettronica

* Cacciavite

I passaggi successivi non sono altro se non quelli di aprire in maniera adeguata il dispositivo Coges, eliminare la resina con l’acetone (operazione che richiede circa 7 giorni di pazienza) e successivamente collegare la eeprom al Multipippo, con il quale si potranno andare a modificare i valori contenuti all’interno della memoria, facendo così variare il credito contenuto come meglio si crede.

Eeprom chiavette Coges

Un gioco da ragazzi, ma solo per scopo illustrativo, poichè tale azione può essere perseguitata Penalmente dalla Legge Italiana.

Tutti i dettagli su come ricaricare una chiavetta Coges gratuitamente, nel mio blog.

29 Comments

  1. LoryD 5 agosto 2011
  2. catta82 5 agosto 2011
  3. Bazinga 5 agosto 2011
  4. Emanuele 5 agosto 2011
  5. lmercatanti 5 agosto 2011
  6. Berni 5 agosto 2011
  7. simmartin 5 agosto 2011
  8. Kelyn 5 agosto 2011
  9. jumpjack 5 agosto 2011
  10. andreapg 5 agosto 2011
  11. Emanuele 5 agosto 2011
  12. Emanuele 5 agosto 2011
  13. coronet24 5 agosto 2011
  14. coronet24 5 agosto 2011
  15. catta82 5 agosto 2011
  16. Emanuele 5 agosto 2011
  17. Emanuele 5 agosto 2011
  18. lmercatanti 5 agosto 2011
  19. Emanuele 5 agosto 2011
  20. Andres Reyes 5 agosto 2011
  21. Emanuele 8 agosto 2011
  22. Emanuele 8 agosto 2011
  23. coronet24 9 agosto 2011
  24. Emanuele 9 agosto 2011
  25. coronet24 9 agosto 2011
  26. slovati slovati 9 agosto 2011
  27. Emanuele 12 agosto 2011
  28. simmartin 18 agosto 2011
  29. Emanuele 5 settembre 2011

Leave a Reply