Voltage Reference nel sensing dei processi industriali di controllo

I grandi impianti industriali si affidano a strumentazione elettronica per fornire misurazioni accurate e stabili per controllare i loro processi. La stabilità di uno strumento è essenziale e dipende dalla sua applicazione e l'ambiente in cui esso opera. Le temperature fluttuanti,  le condizioni di produzione difficili, l'umidità e il tempo trascorso sono tutti fattori che influenzano la stabilità.  Quando un sensore o strumento subisce variazioni di temperatura o stress fisico, nel corso del tempo le sue prestazioni cominceranno a subire dei degradi ( 'deriva’ o drift). In questo caso i dati di misura dal sensore diventano inaffidabili e possono compromettere seriamente la qualità della produzione di fabbrica. La deriva può essere identificata ed eliminata tramite calibrazione, ma questa soluzione può essere molto costosa e può comportare tempi di inattività della fabbrica.  Il punto di riferimento per la soluzione di questo problema diventa il Voltage Reference o conosciuto anche come riferimento di tensione. La conoscenza approfondita e la minimizzazione del comportamento derivante da strategie circuitali, implicano notevoli risparmi sui costi di gestione della fabbrica. In questo articolo faremo una panoramica sul Voltage Reference analizzando alcune tecniche di design e parametri circuitali.

Introduzione

Le prestazioni di una misura sono definite dalle sue proprietà dinamiche (intervallo di misura, tempo di risposta), oltre che da parametri quali precisione (ripetibilità) e stabilità (tolleranza per l'invecchiamento e variazioni ambientali). In generale, l'accuratezza è spesso considerata la qualità più importante; è anche uno dei più difficili da specificare. Inoltre, la sensibilità di un dispositivo di misura può cambiare nel tempo a causa dell'invecchiamento. In alcuni casi questo effetto può essere accelerato da interferenze con sostanze chimiche o altri fattori ambientali. Se la stabilità a lungo termine non è specificata, o se il costruttore è in grado di fornire raccomandazioni per un tipico intervallo di calibrazione, la specifica indica la precisione al momento della calibrazione. Un lento cambiamento di sensibilità (a volte indicato come deriva) è dannoso perché può essere difficile da osservare e potrebbe causare problemi latenti nei sistemi di controllo. Il parametro che quantifica la deriva nei sistemi Voltage Reference è noto come stabilità a lungo termine (long-term stability). La stabilità a lungo termine è definita come un lento cambiamento della tensione di uscita, di solito in una direzione, che si produce nel corso di mesi di funzionamento, ed è generalmente espressa in ppm / 1000 ore. [...]

ATTENZIONE: quello che hai appena letto è solo un estratto, l'Articolo Tecnico completo è composto da ben 2019 parole ed è riservato agli abbonati PLATINUM. Con l'Abbonamento avrai anche accesso a tutti gli altri Articoli Tecnici PREMIUM e PLATINUM e potrai fare il download (PDF) di tutti gli EOS-Book, Firmware e degli speciali MONOTEMATICI. ABBONATI ORA con PAYPAL è semplice e sicuro.

Abbonati alle riviste di elettronica

Una risposta

  1. Maurizio Di Paolo Emilio Maurizio 6 settembre 2016

Scrivi un commento