Coppa del Mondo in SudAfrica, illuminazione a LED

La grande produzione di carbonio dovuta alla Coppa del Mondo ha spinto il SudAfrica a lanciare un programma per mitigarne l'impatto.

La FIFA ha lanciato un'iniziativa, contemporaneamente allo svolgimento della Coppa del Mondo in SudAfrica, per mitigare l'impatto e ridurre al minimo l'impronta ecologica derivante dai mondiali. Il governo sudafricano sta portando avanti iniziative verdi per compensare le emissioni e a questo scopo ha anche chiesto l'aiuto di Osram.

La società si è occupata dell'illuminazione a LED di entrambe le sedi di gioco e di altri spazi collegati ai mondiali, quali ristoranti e parcheggi ad esempio. Ha fornito anche le lampadine per l'arco illuminato che sovrasta lo stadio di Durban. Per farlo ci sono voluti 12,000 Golden Dragon LED. La società che poi è stata scelta per l'illuminazione in alberghi, edifici, uffici e strade è la Lemnis Lighting che, grazie a questa opportunità sta lanciando sul mercato sudafricano i suoi prodotti.

L'evento della Coppa del Mondo è servito loro per inserirsi con le loro tecnologie di illuminazione a LED in un nuovo mercato. I benefici ambientali legati all'evento sportivo e mondiale non si esauriranno però con la fine delle gare, bensì avranno un effetto duraturo, un cambiamento della consapevolezza dei cambiamenti climatici nelle generazioni future data la presenza anche di un programma di istruzione.

Iscriviti e ricevi GRATIS
Speciale Pi

Fai subito il DOWNLOAD (valore 15€) GRATIS

STAMPA    

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti e ricevi GRATIS
Speciale Pi

Fai subito il DOWNLOAD (valore 15€) GRATIS