Home
Accesso / Registrazione
 di 

Airborne Laser Testbed (ABLT) abbatte missile balistico in fase di spinta

Airborne Laser Testbed (ABLT) abbatte missile balistico in fase di spinta

La notizia arriva direttamente dalla base militare californiana Edwards Air Force Base: un nuovo sistema di difesa, Airborne Laser Testbed (ABLT), sviluppato da Northrop Grumman e Lockheed Martin per gli Stati Uniti ha distrutto un missile balistico in fase di spinta. Nella fase di spinta, il missile balistico è più vulnerabile. Vediamo di cosa si tratta.

L'esperimento è particolarmente significativo ed importante nel campo della ricerca militare dal momento che il test rappresenta la prima volta che un sistema laser è stato impegnato ed utilizzato per la distruzione di un missile balistico in volo. Ma c'è di più. L'esperimento ha visto distruggere il missile balistico nella fase di spinta, la prima fase del volo del missile, quella in cui un missile balistico è più vulnerabile.

I funzionari di Boeing per la difesa e la sicurezza dello Spazio, prime contractor di Airborne Laser Testbed hanno fatto sapere che è la prima volta che si tenta un esperimento del genere.

Airborne Laser Testbed è un laser che ha un potenziale di energia molto più alto di qualsiasi altra arma mai sparata da un aereo, ed è anche il dispositivo laser mobile più potente mai sviluppato. Durante la conduzione dell'esperimento, il velivolo incaricato di trasportare il laser Airborne Laser Testbed, un Boeing 747 – 400 F modificato, decollato proprio dalla Edwards Air Force Base in California, ha puntato il laser, e la sua alta energia verso i missili balistici bersaglio durante la fase di spinta.

Al settimo cielo Greg Hyslop, Vice Presidente e general manager di Boeing Missile Defense Systems che ha dichiarato che “la squadra Airborne Laser Testbed ha fatto la storia con questo esperimento. Attraverso il suo duro lavoro e l'ingegno tecnico, la squadra ha prodotto una svolta epocale in termini di armi da difesa con un potenziale incredibile. Ci auguriamo di poter svolgere ulteriori attività di ricerca e sviluppo per esplorare ciò che questo sistema energetico può fare".
Dello stesso avviso è Michael Rinn, vice presidente e direttore del programma Boeing Airborne Laser Testbed: “In tempi non sospetti abbiamo detto l'Airborne Laser Testbed sarebbe stato un apripista per l'uso di energia diretta a scopo di difesa: così si ampliano le possibilità di scelta per i politici che devono compiere scelte di difesa e per i combattenti" che trovano un nuovo alleato nella difesa del paese. Continua Rinn: "Con questo esperimento di successo, l'Airborne Laser Testbed ha tracciato un percorso per una nuova generazione di armi ad alta energia ed ultra precise. La tecnologia Airborne Laser Testbed e le future piattaforme ad energia diretta (piattaforme laser) saranno in grado di trasformare il modo in cui gli Stati Uniti difendono i propri confini, quelli dei loro amici e quelli dei loro alleati.

Un ulteriore sviluppo di tale progetto può contribuire a sventare pericolose minacce di attacco con missili balistici

.

Paternità del progetto

Il Airborne Laser Testbed, laser ad alta energia, è stato progettato e costruito dalla società Northrop Grumman. La società Lockheed Martin ha, invece, sviluppato il sistema di controllo del fascio e il sistema di controllo del fuoco. La Boeing, il suo settore della sicurezza aerea, ha sviluppato il velivolo, il sistema di gestione della battaglia e in generale i sistemi di integrazione.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 21 visitatori collegati.

Ultimi Commenti