Home
Accesso / Registrazione
 di 

Caricabatterie per accumulatori a singola o doppia cella Li-Ion e LiFePO4

Caricabatterie per accumulatori a singola o doppia cella Li-Ion e LiFePO4

Controllori per caricabatterie di nuova generazione annunciati da Microchip

Caricabatterie per accumulatori a singola o doppia cella Li-Ion (a ioni di Litio) e LiFePO4 (a Litio-Ferro Fosfato) sono stati recentemente annunciati da Microchip Technology: dotati di tecnologia OVP (Over Voltage Protection), sono in grado di allungare sensibilmente la vita media e più sicura dei dispositivi portatili, generalmente alimentati da accumulatori di tipo Li-Ion o LiFePO4.

Il recente annuncio, da parte di Microchip Technology, di nuovi caricabatterie per accumulatori a singola o doppia cella Li-Ion e LiFePO4, riguarda 2 nuove famiglie di microcontrollori dedicate al controllo della corrente di carica e dotate di protezioni da sovratensioni (OVP), capaci di evitare il surriscaldamento e conseguente danneggiamento del circuito del caricabatterie causato dai picchi della tensione in ingresso.

Gli integrati MCP73113, MCP73114 e MCP73213, relativi agli accumulatori di tipo Li-Ion, e quelli dedicati alla famiglia LiFePO4, MCP73123 e MCP73223, possono garantire una regolazione della tensione di uscita ad alta precisione ed un “pass-transistor” integrato.

La combinazione di queste 2 caratteristiche rende possibile la realizzazione di progetti di caricabatterie per accumulatori a singola o doppia cella Li-Ion e LiFePO4 e di dispositivi più piccoli e più sicuri, rivolti ad allungare la vita media degli apparecchi portatili dedicati al mercato dei consumatori, della classe medica e di quella industriale.

Repost: 12 Set 2009

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 14 utenti e 60 visitatori collegati.

Ultimi Commenti