Una centrale multi energetica sul lago Erie

Energia eolica e acqua sul lago Erie

Sul lago Erie, uno dei Grandi Laghi dell’America Settentrionale, sta sorgendo una nuova centrale che utilizzerà sia il vento, sia l’acqua dolce per produrre energia e una volta completata fornirà 20 megawatt iniziali, che verranno portati fino a un gigawatt di potenza entro il 2020. La GE costruirà enormi turbine alte 300 piedi, al largo di Cleveland, nell’Ohio. Si tratta di speciali turbine senza ingranaggi, a tre pale lunghe 176 metri, che corrono con l’aiuto di un anello di magneti gigante. Grazie alla fibra di carbonio messa in posizione strategica, le lame sono più lunghe e anche più leggere. Molte parti in movimento come il cambio, le bobine e le spazzole di avviamento, vengono eliminati con una conseguente riduzione della manutenzione. L’anello magnetico aiuta la turbina a generare potenza anche a velocità molto basse.
Questa nuova tecnologia permette di rinnovare il settore dell’energia eolica, visto che l’industria di questo tipo ha subito una battuta d’arresto, dovuta ad una mancanza di domanda di turbine a terra.

Queste turbine di nuova progettazione per sfruttare l’energia eolica off-shore può portare ad una inclinazione positiva per l’industria. È stato stimato che il potenziale eolico off-shore dalla zona dei Grandi Laghi è di 321,936 megawatt che è circa 10 volte l’energia di tutte le fonti messe insieme.
Secondo la relazione del National Renewable Energy Laboratory (NREL) su impianti eolici offshore, è emerso un fattore interessante. Il vento soffia più forte a mezzanotte e con meno forza a mezzogiorno e l’energia solare è più forte a mezzogiorno e quasi nulla a mezzanotte. Quindi, con la forza del vento di notte e di giorno l’energia solare, è possibile avere una generazione continua di energia pulita e rinnovabile.
(da alternative-energy-news)

One Response

  1. Francesco1971 6 luglio 2010

Leave a Reply