Home
Accesso / Registrazione
 di 

Come trasformare un pannello a LED in un accattivante oggetto di arredamento

pannello_led

Di certo in pochi hanno in casa un vecchio supercomputer con il pannello a LED che indica le attività in corso, ma per quelli che ne hanno reperito uno in qualche modo vediamo come trasformare il pannello a LED in un accattivante oggetto di arredamento per illuminare la nostra casa.

 

Nei tempi in cui non esistevano le interfacce grafiche come le conosciamo oggi, prima dell'avvento delle finestre di Windos quindi, per monitorare l'attività dei supercomputer tipo quello mostrato nella figura sotto, tratta dal film Jurassic Park

si usavano dei pennelli a LED (quelli che si vedono in figura sopra alle spalle dei personaggi) per avere informazioni sullo stato delle operazioni in corso.

Ovviamente non si trattava di calcolatori alla portata di tutti ma da quando vengono dismessi ci sono persone che trovano interessanti alcune parti di questi antenati dello sviluppo tencologico moderno e fanno il possibile per procurarsi qualche componente.

Dato che il mondo è bello perchè è vario, vediamo come un appassionato del settore potrebbe trasformare il pannello a LED di un vecchio supercomputer in un accattivante sistema di illuminazione per la casa.

Cosa ci serve:

- il pannello a LED (ovviamente)

- un interruttore RF per il controllo remoto tipo X10 transciever/switch

- quattro listarelle di legno, serviranno per rialzare il pannello dalla parete e nascondervi dietro il sistema di alimentazione

 

Per prima cosa decidiamo dove collocare il pannello. Si consiglia in prossimità di una presa di corrente di modo da evitare di avere cavi anti estetici in giro per casa. Colleghiamo quindi l'interruttore RF alla presa e per sicurezza copriamo l'antenna con della plastica di modo da evitare problemi in seguito al contatto con il pannello come mostrato in figura sotto.

Create un rialzo sulla parete con le listarelle di legno e sistemate il sistema di alimentazione del pannello di modo che sia nascosto dal pannello in maniera simile a quanto mostrato sotto.

Il risutato parziale, cioè con solo parte dei pannelli montati è mostrata in figura sotto.

Mentre il risultato finale è mostrato sotto.

 

La sequenza con cui si illumina il pannello in tal caso sarà casuale, ovviamente.

 

La soluzione presentata è solo uno dei possibili modi per riciclare le componenti di un vecchio calcolatore. L'obbiettivo è solo ed esclusivamente estetico, nulla di funzionale, ma anche l'occhio per un nerd vuole la sa parte. 

Se siete degli appassionati del settore l'idea è certamente accattivante. Per una classica serata romantica forse non è il massimo ma se volete fare colpo su una appassionata di elettronica invece della solita chiacchierata davanti al caminetto provate con il pannello a LED di un vecchio supercomputer, la nuova frontiera del romanticismo  ... romanticismo 2.0 

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog
ritratto di slovati

L'immagine di apertura

L'immagine di apertura dell'articolo (quella che compare nel teaser, tanto per intenderci) mi ricorda un pò il computer protagonista di un film degli anni '80 (Wargames). Se non ricordo male si chiamava WOPR (oggi fa un pò tenerezza...)

ritratto di Emanuele

Anni (computer) luce

Sia la foto che ricorda Wargames che la successiva (sala di controllo Jurassic Park) hanno quel fascino vintage che, oltre a suscitare tenerezza, provoca anche nostalgia.... eh si gli anni passano, per fortuna per noi umani meno in fretta che per i computer :)

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ultimi Commenti