Google elimina i “rami secchi”

Google elimina i "rami secchi"

In un momento di crisi mondiale anche Google risente della recessione e ha deciso di eliminare i “rami secchi”, cioè quei servizi che per scelte errate o per altri motivi non hanno dato i risultati sperati. I servizi che saranno eliminati sono addirittura sei ed il più illustre è Google Video: il successo di YouTube, acquisito dalla stessa società, ne ha decretato la fine.

Questo è stato senza dubbio l’errore più rappresentativo commesso da Google negli ultimi tempi. Scomparirà Jaiku, nato per contrastare Twitter, ma che è rimasto alla versione “beta”, Dodgeball (social network acquisito nel 2005), Notebook (Blocco Note nella versione italiana) che permetteva di prendere appunti durante la navigazione nel web, Catalog Search e Mashup Editor. Ma non è solo Google che ha deciso di eliminare i servizi inutili o poco fruttuosi, anche Yahoo ha deciso di eliminare qualche servizio, partendo da Content Match in Europa che doveva essere la risposta a Google Adsense.

Repost dal 22 gennaio 2009

Tags:

Leave a Reply