Home
Accesso / Registrazione
 di 

GUIDA AL FOTOVOLTAICO : l'Inverter (parte 4/5)

Conoscere il fotovoltaico

Proseguiamo la nostra guida al fotovoltaico analizzando le differenti tipologie di inverter e le relative caratteristiche imparando a conoscere i parametri elettrici di questo importante componente del nostro impianto. In questo modo avremo totale padronanza della progettazione di un corretto impianto, scegliendo l'inverte più appropriato ed ottimizzando il rendimento complessivo.

Contenuto esclusivo per gli ABBONATI PLATINUM di Elettronica Open Source.

Leggi subito tutto l'articolo e poi ricevilo in PDF all'interno di EOS-Book insieme a tanti altri vantaggi offerti dall'Abbonamento Platinum! Diventa Utente PLATINUM

SCOPRI TUTTI I VANTAGGI DI UN ABBONAMENTO ANNUALE CHE COMPRENDE ANCHE TUTTO L'ARCHIVIO

 

 

 

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog
ritratto di Boris L.

Ottimo articolo, come

Ottimo articolo, come sempre!
Avrei una domanda, ma forse è un dubbio stupido: quando parli di norme, intendi che ve ne sono alcune specifiche oppure ti riferisci alle varie 626, 81/08, 37/08?

ritratto di ferfabry76

Norma europea del calcolo del rendimento

Siccome per il calcolo del rendimento tutti i produttori mettevano giustamente il proprio inverte nelle condizioni migliori di funzionamento facendo di fatto diventare il rendimento indicato un rendimento di picco, si è deciso a livello europeo di definire una norma per far si che questo parametro risultasse veramente indicativo. Il parametro di Rendimento Europeo permette di verificare l'uniformità di rendimento dell'inverter al variare dell'irraggiamento effettuando una media pesata a valori di potenza di ingresso pari al 5, 10, 20, 30, 50 e 100%. Questo permette di avere una idea sul reale comportamento della macchina durante l'intero arco della giornata e definisce in maniera può giusta e uniforme il concetto di rendimento.

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 8 utenti e 69 visitatori collegati.

Ultimi Commenti