Home
Accesso / Registrazione
 di 

HowTo Hack la fotocamera della PS3 - PlayStation 3 Eye

fotocamera ps3

La fotocamera PS3 Eye, grazie al suo prezzo conveniente (meno di 35$) e ad un altro framerate, è la scelta ideale per l'hacking video.
Con la fotocamera PS3 Eye "hackerata" è possibile realizzare vari tipi di video sperimentali.
Inoltre questa fotocamera supporta la connessione USB, è quindi possibile collegarla al proprio PC con gli opportuni driver, Windows e Mac.
Tra i vari "hacking", è possibile rimuovere il filtro per il blocco della luce IR e quindi utilizzare la fotocamera per applicazioni dove è necessaria solo la luce IR, come ad esempio pannelli multitouch o per scovare altre sorgenti IR (invisibili ad occhio nudo).
In internet è poi possibile trovare dei case che permettono di inserire alla fotocamera la lente piu adeguata alla nostra applicazione, a luce bianca o a luce infrarossa IR.
A completare l'hack, non rimane che collegarla al PC, o meglio, al sistema operativo preferito. Infatti sono disponibili, grazie alla vasta comunità di appassionati (blog, forum e newsgroup), i driver sia per Windows che per Linux e Mac. In questo modo potete dar sfogo alla vostra immaginazione per creare, con questa fotocamera a basso costo, video sperimentali. Configurati e salvati sul PC, con risoluzioni 640x480 (fino ad un framerate di 60 frame al secondo o ad una risoluzione di 320x240 a 125fps).
Insomma con la possibilità del collegamento USB, il basso costo, i driver per i vari sistemi operativi, la documentazione sulle varie lenti, l'ampia comunità di appassionati ed un framerate di 125fps.... PS3 eye è la fotocamera ideale per applicazioni amatoriali e non.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Ultimi Commenti