Home
Accesso / Registrazione
 di 

I problemi di Froyo su tablet

Ideato per gli smartphone, Froyo su tablet grandi potrebbe funzionare male

Froyo su tablet potrebbe non funzionare al meglio, almeno su quelle di dimensioni superiori a 9,7’’. Questo è il punto di vista di Hugo Barra, direttore dei prodotti per cellulari di Google, che ricorda come Froyo sia stato progettato per gli smartphone e non per tablet. Sicuramente il problema di Froyo sarà risolto per la prossima versione, ma vediamo intanto quali sono i dispositivi più adatti per la versione attuale.

Froyo potrebbe funzionare male su tablet di grandi dimensioni

Froyo su tablet non funziona al meglio perché è un sistema operativo limitato, ideato per gestire gli smartphone. Il nome Froyo sta per Frozen Yogurt (Yogurt Congelato) ed è il nome in codice della versione successiva di Android Eclair. Froyo è installato sul 28% circa di tutti gli smartphone del mondo, mentre Eclair ha guadagnato una grossa fetta di mercato e attualmente si attesta attorno al 41%. Froyo non è stato progettato per i tablet e sembra che non riesca a supportarli nel migliore dei modi. È proprio Hugo Barra, direttore di prodotti per cellulari di Google, a confessarlo apertamente.

"Android è una piattaforma aperta. L’abbiamo visto all'IFA 2010, su tutti i tipi di dispositivi che utilizzano Android, quindi è già in esecuzione su tablet. Ma il modo in cui funziona è Android non sarà disponibile su dispositivi che non consentono alle applicazioni di funzionare correttamente. Quali periferiche funzionano bene, e quali invece non lo fanno sarà sicuramente stabilito presto, ma Froyo non è ottimizzato per l'uso su tablet.

Se si desidera Android Market su quella piattaforma, le applicazioni semplicemente non funzionerebbero, perché [Froyo] non è stato progettato per quella dimensione. Vogliamo essere sicuri di creare un meccanismo di distribuzione delle applicazioni per il mercato Android, per assicurare ai nostri utenti un uso corretto".

Certo, nonostante questa dichiarazione, nulla impedirà a Google di mettere Froyo su tablet, ma se non c'è il sostegno di Google, non c'è accesso Android Market. E senza questo fattore, il successo del dispositivo è in serio pericolo. Sembra che Froyo su tablet non consenta di utilizzare l'Android Market, lo shop ufficiale messo in piedi da Google. Probabilmente si riuscirà a risolvere il problema in qualche modo, visto che Android è un sistema aperto.

La grandezza ottimale per Froyo su tablet

I tecnici di Google a Mountain View hanno stabilito che Froyo su tablet non dovrebbe funzionare molto bene (in linea di massima) con i tablet più grandi di 9.7". Invece, i dispositivi più adatti a Froyo potrebbero essere quelli in diretta competizione con iPad, come il Chrome OS di prossima uscita che potrebbe essere una delle scelte migliori. Gli schermi di dimensioni superiori al classico WVGA (800 x 480) potrebbero invece creare grossi problemi a Froyo su tablet. Il Galaxy Tab di Samsung sembra reggere bene il sistema, che sostanzialmente crea problemi con l'hardware che si discosta troppo dal profilo degli smartphone.

Quindi Samsung e tutte le altre compagnie che hanno dispositivi tablet basati su Android potrebbero avere dei problemi perché Android è stato costruito da zero per l'uso su smartphone e non su tablet. Il tablet di Augen da 99 dollari da quest'anno è stato stroncato proprio per questo. Shoehorning Android 2.2 su dispositivi tablet di grandi dimensioni potrebbe rendere male Google per un utente di scarsa esperienza. Ci sono voci secondo le quali Android 3.0 sarà progettato innanzitutto per tablet, ma è ancora presto per arrivare a questo passaggio. Fino ad allora, è meglio aspettarsi una performance inferiore alla media di Froyo su tablet.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Ultimi Commenti