Home
Accesso / Registrazione
 di 

Nuovi fusibili in ceramica a cartuccia serie 977 da Littlefuse

Nuovi fusibili in ceramica a cartuccia serie 977 da Littlefuse

La nuova serie 977 di fusibili in ceramica a cartuccia da Littlefuse arriva fino a 450Vdc/500Vac, 5x20mm, Time-Lag.

Le caratteristiche dei nuovi fusibili in ceramica a cartuccia con terminali assiali Slow Blow sono:

    - Standard internazionale (IEC) per l'utilizzo globale
    - disponibili in ceramica a cartuccia con terminali assiali
    - rohs compliant e Pb-free

Applicazioni dei nuovi fusibili serie 977 Littlefuse

    - inverter nelle unità di retroilluminazione LCD
    - lato DC nei condizionatori d'aria
    - applicazioni di potenza efficiente

I fusibili in ceramica a cartuccia 977 sono disponibili da Farnell

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog
ritratto di Giovanni Giomini Figliozzi

Non sapevo che anche i

Non sapevo che anche i fusibili fossero "specializzati" a certi tipi di applicazioni... Quando ho comprato dei fusibili io ho richiesto solo che funzionassero a certi regimi di correnti... credevo che come elemento passivo coprisse un ampio spettro di applicazioni! Mai mi sarei aspettato di vederli consigliati per quest'applicazione o quell'altra... in fondo non cambia molto

ritratto di electropower

La Littlefuse è leader

La Littlefuse è leader mondiale nella produzione di fusibili. La maggiorparte di fusibili che mi trovo a montare su inverter fotovoltaici e sistemi di potenza in genere sono Littlefuse in quanto rappresentano alta qualità essendo conformi agli standard internazionali, quindi in fase di certificazione dell'inverter non si ha il problema di dover attenersi alla normativa per quanto riguarda questi dispositivi di protezione. Il fatto che i fusibili siano in ceramica comporta un più elevato range di temperatura ai quali possono essere sottoposti superando, di certo, le specifiche relative alle certificazioni in ambito industriale

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 9 utenti e 47 visitatori collegati.

Ultimi Commenti