Home
Accesso / Registrazione
 di 

Progetto Natale XBOX 360

progetto natale XBOX 360

Progetto Natale XBOX 360: il nome non deve trarre in inganno, non dovremmo infatti aspettare necessariamente il prossimo lontano Dicembre perché questo sistema veda la luce ma si chiama così semplicemente perché uno dei tecnici che partecipa al progetto ha voluto dargli il nome della città dove è nato, ossia Natal, e la notizia più interessante preannunciata al CES di Las Vegas nei giorni scorsi è proprio che la novità di casa Microsoft sarà disponibile a partire dall’ estate 2010.

In pochi si aspettavano a dire il vero un lancio così imminente, dato lo scrupolo con cui Microsoft lavorava al progetto cercando di conciliare il più possibile l’esigenza di un prezzo accessibile da un lato e l’ottimizzazione delle prestazioni dall’altro, ma così è: stando alle ultime dichiarazioni di Robbie Bach, Presidente della Divisione Entertainment and Devices, tra qualche mese il sistema sarà disponibile in commercio per la gioia di chi possiede già un XBOX 360 e per la curiosità generale.

L’annuncio ha portato già interessanti articoli di approfondimento per la maggior parte relativi al software poiché Microsoft non ha ancora ufficializzato nulla riguardo l’hardware. Ma, poiché quello che interessa l’utente medio non è tanto il funzionamento tecnico che ne sta alla base quanto piuttosto cercare di valutare al meglio la convenienza o meno dell’acquisto e sapere cosa effettivamente sarà possibile fare con il nuovo sistema, è opportuno allora vedere più da vicino cos’è di preciso il progetto Natale di cui sopra.

Analisi di Project Natal

Cos’è quindi esattamente il progetto Natale? In sintesi si tratta di un dispositivo hardware che permetterà di controllare l’XBOX 360 tramite il corpo o la voce. Dimenticate il joystick e preparatevi ad un’esperienza completamente diversa di videogame. E’ limitativo dunque parlare di semplice controller perché è un sistema che coinvolgerà completamente il corpo del giocatore rendendolo parte attiva della partita.

L’immedesimazione è favorita dalla telecamera 3D che trasmetterà dunque il segnale alla consolle. Nintendo Wii avrà quindi a breve un degno concorrente nella categoria dei casual gamers. Anzi sotto certi aspetti di tipo tecnologico Microsoft, con il progetto in analisi, va perfino oltre quello che abbiamo già visto: non ci sono infatti né pulsanti nè altri tipi di strumento da usare, nulla ad eccezione del corpo e della telecamera 3D che capta i movimenti quindi si configura una sorta di intelligenza artificiale tanto che anche i portavoce della Microsoft si rivolgono al software parlando del “cervello” del sistema.
Una tecnologia d’avanguardia che deve riuscire ad insegnare alla videocamera a poter leggere e riconoscere i movimenti e una sfida che potrebbe portare davvero grandi risultati nelle vendite.

Probabilmente maggiori dettagli riguardo i prezzi e la disponibilità saranno rilasciati il prossimo Marzo, in occasione della nota Conferenza degli ideatori di videogiochi e secondo i pronostici già a Giugno, in occasione del ben noto E3, saranno mostrati i prototipi definitivi.

Ora che la data di lancio si avvicina del resto l’attesa è davvero molta e sarà difficile tenere a bada la curiosità degli utenti senza rilasciare maggiori informazioni sul prodotto.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 25 utenti e 77 visitatori collegati.

Ultimi Commenti