Home
Accesso / Registrazione
 di 

Un programmatore AVR super piccolo con SD card

programmatore AVR

Vi presentiamo un programmatore AVR incredibilmente piccolo dalle prestazioni di tutto rispetto. Parliamo di µprog, un programmatore dotato di lettore SD card particolarmento indicato per quelle applicazioni in cui vi sia la necessità di aggiornare il firmware anche quando non sia possibile connettervi un PC.

Vi presentiamo un programmatore AVR incredibilmente piccolo dalle prestazioni di tutto rispetto. Parliamo di mprog, un programmatore dotato di lettore SD card particolarmente indicato per quelle applicazioni in cui vi sia la necessità di aggiornare il firmware senza quando non sia possibile connettervi un PC. Dando uno sguardo alle caratteristiche di questo prodotto, ci sorprendono particolarmente la sua velocità, e le dimensioni davvero ridotte; parliamo infatti, di velocità di scrittura di circa 12.5 kB/s, velocità di lettura di circa 14.5 kB/s e dimensioni di 44 x 39 x 5.5 mm. Il programmatore è inoltre semplice da utilizzare grazie all'utilizzo di un display LCD, e 4 pulsanti utili alla navigazione all'interno dei vari menu.

Ecco alcune principali caratteristiche:

  • dimensioni 44 x 39 x 5.5 mm
  • velocità scrittura 12.5kB/s, lettura 14.5kB/s
  • utilizza come supporto di memoria, le economiche schede di memoria microSD
  • supporta file systems di tipo FAT16 e FAT32
  • può leggere, scrivere, verificare dispositivi di memoria flash e eeprom
  • può leggere, scrivere, verificare fusebits e lockbits
  • scrive e legge files di estensione BIN, HEX, e TXT
  • può settare i valori di default dei fuse, e resettare memorie
  • economico, facile da ottenere, display LPH7779
  • mostra simpatiche animazioni alla fine di ogni operazione
  • cavetto standard di programmazione – Atmel 6-PIN ISP
  • ha una funzione per l'autoaggiornamento del firmware (da SD)
  • facile da usare, 4 pulsanti di navigazione
  • menu utente
  • selezione automatica della velocità di programmazione
    Opera a 3V, programma chips con alimentazione dai 3V ai 5V 

Alimentazione e consumi:

  • Anche se il dispositivo è stato progettato per essere alimentato a batteria, non vi sono problemi se viene alimentato con apposito alimentatore.
  • Tensione nominale: 3.3V
  • Tensione massima: 3.6V
  • Tensione minima: 2.7V
  • Corrente assorbita all'avvio: circa 100mA
  • Corrente assorbita in fase di programmazione: circa 10mA
  • Corrente assorbita in fase di navigazione nel menu: 5mA
  • Corrente assorbita con dispositivo in power-down: 0.10µA

 

Utilizzo e funzioni principali:

Il controllo del dispositivo avviene con soli quattro pulsanti, (a tal proposito potete dare uno sguardo a questo VIDEO che fa vedere il dispositivo in azione). Tenendo premuto il pulsante di sinistra il dispositivo si accende e ci mostra la schermata di benvenuto, dopo tale schermata possiamo procedere alla navigazione nei menu con i tasti UP e DOWN, mentre le operazioni di conferma e di entrata nei sottomenu avvengono premendo il pulsante di destra.

i menu principali sono quattro:

  • "Flash" - permette di scrivere, leggere e verificare dati su flash
  • "Eeprom" - permette di scrivere, leggere e verificare dati su eeprom
  • "Fusebits" - permette di settare i valori dei fuses
  • "Lockbits" - permette di settare i valori per la modalità di protezione della memoria
  • "Settings" -  fa accedere alle impostazioni del programmatore; è possibile impostare l'autoverifica del codice dopo la scrittura, la visualizzazione di animazioni sul display, la tipologia dei files, ecc.

Dai menu si accede poi alle varie funzioni, eccone alcune:

Write – scrive dati da un file sul supporto di memoria.
Read – legge dati da una memoria selezionata scrivendoli su file. Il file viene creato automaticamente in una directory stabilita. Il nome di questo file è del formato “x.yyy” dove x è un numero sequenziale e  yyy è l'estensione (bin o hex)
Verify – confronta i dati in memoria con quelli del file selezionato. Il risultato può essere “PASS” o “FAIL at x” dove x è l'indirizzo di memoria del primo byte in cui si è verificata discordanza di valori.
Default – resetta i fuses ai valori di fabbrica
Chip erase – cancella la memoria resettando le impostazioni di protezione della stessa.

ulteriori caratteristiche possiamo trovarle a questo link.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog
ritratto di avr

un progetto molto

un progetto molto interessante!

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 26 utenti e 71 visitatori collegati.

Ultimi Commenti