La sicurezza in una smart factory 4.0

Conosciuta come la quarta rivoluzione industriale, o Industria 4.0, il futuro vede un numero crescente di fabbriche alimentate da soluzioni intelligenti di semiconduttori. Le smart factory decentralizzate e automatizzate fanno molto affidamento
sulle tecnologie di rete, rendendole vulnerabili da attacchi esterni e accentuando così la necessità di una sicurezza più robusta.

Introduzione

Nell'ambito di Industria 4.0 la sicurezza è vitale per consentire ai produttori di capitalizzare dai vantaggi offerti dall'Internet of Things (IoT). Le tipiche applicazioni di sicurezza e i casi d'uso sono l'autenticazione, il monitoraggio e salvaguardia dei componenti, integrità del sistema e protezione dei dati e delle comunicazioni. Un'efficace protezione IP è un'ulteriore fattore per il successo di nuovi servizi e tecnologie affidabili. Per sviluppare concetti di soluzione di sicurezza adatti, i progettisti hanno bisogno di soluzioni basate su hardware in grado di proteggere infrastrutture e componenti contro attacchi, frodi e sabotaggi. Le identità sicure sono l'elemento chiave dei concetti di sicurezza per le fabbriche intelligenti.

La connettività della smart factory, tuttavia, sta aprendo le porte in tutto il mondo a un enorme - e costantemente in aumento - flusso di traffico dati. Sempre più macchine, sistemi di magazzino, risorse e prodotti sono intelligentemente collegati in rete intorno al globo, che porta alla creazione di fabbriche intelligenti e connesse. Malware, manipolazione, sabotaggio, aggiornamenti firmware difettosi e contraffazioni, i componenti sono minacce digitali che possono portare ad un blocco delle linee di produzione comportando così costi significativi per i produttori.

La maggior parte degli ambienti industriali non è stata progettata pensando alla sicurezza informatica. E' in corso il passaggio da sistemi chiusi a sistemi cyber-fisici basati su IP, in cui vengono create vulnerabilità. Ciò è esacerbato perché i componenti di produzione legittimi comunicano con protocolli specifici all'interno di una rete industriale (figura 1).

Figura 1: stack IIoT da una prospettiva dell'automazione

Protezione

Come può essere protetta una fabbrica intelligente? Un approccio difensivo su larga scala è la migliore soluzione. Affidarsi al solo software per proteggere il proprio sistema di controllo industriale sarebbe rischioso. Di gran lunga il modo più intelligente per proteggere completamente un processo consiste nell'utilizzare solide soluzioni hardware e applicazioni software corrispondenti. I prodotti di sicurezza sono progettati e testati non solo a livello funzionale ma anche per resistere a molti tipi di attacchi profondi.

L'idea dei sistemi cyber-fisici è al centro di Industry 4.0. Le fabbriche e le catene di approvvigionamento intelligenti si baseranno sulla comunicazione IP per gestire tutto, dalla tracciabilità delle consegne di materiali allo stato di ciascuna [...]

ATTENZIONE: quello che hai appena letto è solo un estratto, l'Articolo Tecnico completo è composto da ben 1531 parole ed è riservato agli abbonati PRO. Con l'Abbonamento avrai anche accesso a tutti gli altri Articoli Tecnici MAKER e PRO inoltre potrai fare il download (PDF) dell'EOS-Book e di FIRMWARE del mese. ABBONATI ORA, è semplice e sicuro.

Abbonati alle riviste di elettronica

Una risposta

  1. Maurizio Di Paolo Emilio Maurizio Di Paolo Emilio 20 aprile 2018

Scrivi un commento

EOS-Academy
Abbonati ora!