Le novità tecnologiche più attese: tra fantascienza e realtà

L’innovazione non si ferma e ogni appassionato di elettronica e tecnologia lo sa. Tante le novità in attesa con data di uscita già prevista e altrettante le possibili invenzioni in via di lancio o perlomeno come le aziende produttrici ci lasciano intendere. Ma tu ne sei già a conoscenza vero? Se sì, riguardiamo insieme la lunga lista tecnologica, altrimenti scoprirai probabilmente qualcosa che ti lascerà a bocca aperta. Tra le interessanti novità si spazia dallo schermo OLED arrotolabile, ai frigoriferi con sistema Android, dalla tv in 4K di ben 98 pollici, alla tecnologia indossabile come il vestito che cambia colore in base al tempo. In questo articolo ci soffermeremo sulle tecnologie e tutta una serie di novità pronte ad essere immesse in commercio con una data prevista e quelle anche in possibile uscita durante questo 2016.

Tecnologia in attesa

Mettendo da parte per il momento il settore smartphone e facendo un veloce riepilogo iniziale, tra le novità abbiamo scovato particolari tv, la realtà virtuale, tecnologia indossabile intesa come vestiario e non solo accessori, auto ed elettrodomestici entrambi “smart”. Ecco una lista delle tecnologie più attese, alcune già con una data prevista di uscita e altre di possibile debutto nel 2016.

Realtà virtuale

I cosiddetti visori di realtà virtuale, accennati da tempo si apprestano finalmente al lancio e ce ne sono di diversi e progettati da diverse aziende e soprattutto differiscono nel prezzo.
A proposito, ricordate i tanto nominati Google Glass? Qui un articolo che illustra 7 possibili utilizzi di Google Glass, chissà che non possano valere anche per gli altri visori..

Oculus Rift

Gli Oculus Rift (figura 1), sviluppati dalla stessa Oculus VR e successivamente acquistata da Facebook per 2 miliardi di dollari, presentano uno schermo da 7 pollici di tipologia LCD abilitato alla visione anche in 3D, profondità di colore di 24 bit per pixel. La risoluzione ufficiale è di 2160x1200. Data di uscita marzo 2016, prezzo 742 euro.

oculus rift

Figura 1: Oculus Rift

Playstation VR

Playstation VR, precedentemente chiamato Project Morpheus, è il visore di realtà virtuale principalmente pensato per il settore videogiochi per eccellenza sviluppato dalla Sony stessa. Lo schermo in dotazione è di 5,7 pollici con una risoluzione di 1920x1080, accelerometro e giroscopio presenti, audio 3d e naturalmente interfaccia hdmi e usb. Data di uscita e prezzo non ancora resi noti, ma le voci parlano di metà 2016.

Microsoft Hololens

Sviluppati dalla Microsoft, Hololens ha le seguenti caratteristiche: processore Microsoft Holographic Processing Unit (HPU 1.0), ram di 2gb e archiviazione da 64 gb, risoluzione da 1268x720 pixel, connessioni Wifi e Bluetooth naturalmente previste, tra i sensori troviamo una videocamera da soli 2 mp e uno di luce ambientale. Data di uscita prevista fine marzo, per quanto riguarda il prezzo si parla di circa 2980 euro (?!), cifra abbastanza alta perché possano permetterseli tutti i tipi di tasca.

HTC Vive

Il Vive (figura 2) è il visore 3D della HTC che a differenziarlo dai concorrenti è un sensore di rilevamento al laser per il riconoscimento dei movimenti del corpo. Lo schermo è un OLED con risoluzione 2160x1200. Data di uscita aprile 2016, venduto con un videogioco in bundle, prezzo di ben 899 euro.

HTC_Vive_(2)

Figura 2: HTC Vive

Auto connesse

Le auto connesse vengono definite così per la loro caratteristica di possedere e supportare appunto connettività, in pochi termini supportano reti Wifi e LTE e, forse proprio questo le rende le novità più interessanti del 2016. Samsung entra in campo con il suo sistema Connect Auto, mentre la Ford svela la sua gamma Kuga con tecnologia multimediale Sync 3.

Samsung Connect Auto

Connect Auto della Samsung è il sistema adottabile da tutte le auto, diciamo un po’ come la storia di Android che è il sistema operativo di un elevato numero di smartphone. Questa piattaforma permetterà di essere sempre connessi sfruttando reti Wifi o LTE e fungere come hotspot/modem e rendere possibile la connessione a tutti i passeggeri. Insomma, essere [...]

ATTENZIONE: quello che hai appena letto è solo un estratto, l'Articolo Tecnico completo è composto da ben 2048 parole ed è riservato agli ABBONATI. Con l'Abbonamento avrai anche accesso a tutti gli altri Articoli Tecnici e potrai fare il download in formato PDF eBook e Mobi per un anno. ABBONATI ORA, è semplice e sicuro.

Scarica subito una copia gratis

Una risposta

  1. Maurizio Di Paolo Emilio Maurizio 7 aprile 2016

Scrivi un commento

Seguici anche sul tuo Social Network preferito!

Send this to a friend