Archie, il robot assistente

Archie

Archie è un robot assistente tuttofare per la tua casa. Su uno scorso numero di BotJunkie è apparso un articolo riguardante il robot Archie.

Che cosa sa fare Archie, il robot assistente?

Archie, il robot assistente, è in grado di aiutare in casa, sia con la cucina che per le pulizie, e in altri compiti mondani. Evan osserva un aspetto molto interessante, però. Spesso si insiste nel voler mettere delle teste sui robot, ma questa operazione si traduce solo in avere robot dalle teste allucinanti.

L’osservazione di Evan è molto appropriata, ma vorremmo anche aggiungere altro. Guarda il video qui sopra e studia l’immagine dopo la pausa.

Archie non sembra essere un robot funzionante. Non si muove mai nel video e la scena in cui “cammina” sembra finta. La sua testa cade all’indietro e a che cosa serve un robot che non ha le mani attivate? Il video è in tedesco e, quindi, forse ci siamo persi qualcosa. Forse Archie è un modello o uno scherzo e noi abbiamo solo bisogno di una traduzione…

Sembra essere stato progettato alla Vienna University of Technology inseieme all’University of Manitoba. Il costo potrebbe essere sui 20mila dollari, ma avrai una “cameriera” perfetta e fidatissima!

27 Comments

  1. Alex87ai 9 aprile 2011
  2. Andres Reyes 10 aprile 2011
  3. matrobriva 13 aprile 2011
  4. matrobriva 13 aprile 2011
  5. Andres Reyes 16 aprile 2011
  6. Francesco12-92 11 aprile 2011
  7. FlyTeo 11 aprile 2011
  8. Antonio Mangiardi 11 aprile 2011
  9. FlyTeo 14 aprile 2011
  10. Alex87ai 12 aprile 2011
  11. Antonio Mangiardi 12 aprile 2011
  12. Alex87ai 12 aprile 2011
  13. Antonio Mangiardi 12 aprile 2011
  14. Alex87ai 12 aprile 2011
  15. Antonio Mangiardi 12 aprile 2011
  16. Alex87ai 12 aprile 2011
  17. FlyTeo 12 aprile 2011
  18. Giovanni Giomini Figliozzi 9 aprile 2011
  19. FlyTeo 9 aprile 2011
  20. linus 9 aprile 2011
  21. Antonio Mangiardi 9 aprile 2011
  22. Antonio Mangiardi 12 aprile 2011
  23. Cosimo Candita 9 aprile 2011
  24. ernenek37 9 aprile 2011
  25. FlyTeo 9 aprile 2011

Leave a Reply