Home
Accesso / Registrazione
 di 

Come scegliere un controller per sistemi embedded

controller.jpg

Quando la FedEx Express è stata contattata dalla Ventura Aerospace per costruire un sistema di controllo intelligente per il rilevamento e lo spegnimento di incendi a bordo di aerei, ha avuto bisogno di trovare un controller che fosse affidabile, compatto e flessibile a sufficienza. Ha scelo un NI Single-Board RIO-9612 per il cervellone del sistema di controllo del fuoco e per le 14 unità di rilevamento distribuite lungo ogni aereo. La famiglia di prodotti sbRIO-9612 include un processore PowerPC a 400 Mhz in cui funziona un sistema operativo rea-time e un FPGA di 2M (Xilinx Spartan 3 FPGA), assieme a 110 linee di I/O ad alta velocità e 16 diversi canali di input analogici.

La forma della scheda (board-level form factor) era ideale, cosa che ha permesso alla compagnia di progettare una scheda facilmente, scheda che ha permesso di aggiungere i necessari segnali e la connettività per le comunicazioni all'interno del veivolo. I progettisti di analoghi sistemi embedded potrebbero scegliere un controller piuttosto che un altro per:

Le dimensioni sono inferiori di 8,5x6pollici, fattore di forma che non richiede un sistema di raffreddamento

include sia un processore real-time e un FPGA integrato sulla scheda. Il processore real-time chiude deterministicamente i PID e gli altri loop di controllo mentre bilancia automaticamente le operazioni non deterministiche, come le comunicazioni Ehternet e i file di I/O. In parallelo, l'FPGA viene utilizzato per l'acquisizione analogica e digitale dei dati, per la generazione dei dati, per l'analisi dei segnali e per il controllo delle velocità di funzionamento. La programmazione è rapida e facile poich+ viene utilizzato LabView sia per i target programmabili che per il controller.

Include opzioni per I/O analogico e digitale ad alta velocità – include ad esempio 24V DI e DO) e consente di lavorare con oltre 80 moduli di I/O.

Leggi anche: Come scegliere un controller

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 26 utenti e 85 visitatori collegati.

Ultimi Commenti