Creato un piccolo laser a basso consumo energetico per i sistemi di comunicazione ottica

Un team di ingegneri elettrici della Stanford ha sviluppato un laser a nanoscala che è molto più veloce e molto più efficiente di qualsiasi altra cosa disponibile oggi.

Ai semiconduttori di Silicon Valley "più veloci, più piccoli", ora è possibile aggiungere "più efficiente". Le interconnessioni elettriche dei dati all'interno dei computer di un datacenter americano consumano enormi quantità di energia elettrica, e c'è una spinta tecnologica in atto per ridurre il consumo. A tal fine, i ricercatori di Stanford hanno svelato un piccolo laser a semiconduttore altamente efficiente che potrebbe inaugurare una nuova era nelle interconnessioni dei dati a bassa energia che comunicano con la luce così come gli elettroni.

"Oggi i circuiti elettrici di trasmissione dei dati richiedono tanta energia per trasmettere un po' di informazioni e sono, relativamente parlando, lenti," ha dichiarato Jelena Vuckovic di Stanford. Lei ed il suo team, in collaborazione con i gruppi di ricerca di James Harris a Stanford e Eugene Haller presso l'Università di California-Berkeley - hanno presentato questo laser in un articolo appena pubblicato su Nature Photonics.

Vuckovic sta lavorando su un tipo di trasmissione dati conosciuto come laser fotonico-cristallo. Questi laser sono particolarmente promettenti, non solo per la loro velocità e dimensioni, ma perché funzionano a thresholds bassi - non usano molta energia.

"Abbiamo prodotto un trasmettitore ottico di dati a nanoscala - un laser - che utilizza 1.000 volte di meno energia ed è 10 volte più veloce rispetto ad altre tecnologie laser" ha dichiarato Vuckovic. "Meglio ancora, crediamo di poter migliorare quei numeri", ha concluso la Vuckovic.

Se non sei ancora abbonato, ABBONATI ORA!

Abbonati alle riviste di elettronica
STAMPA     Tags:

2 Comments

  1. electropower 18 maggio 2011
  2. electropower 18 maggio 2011

Leave a Reply