Famiglia Kinetis K10: microcontrollori a segnale misto a basso consumo

Famiglia Kinetis K10

La famiglia di microcontrollori K10 rappresenta il punto d’ingresso nel portafoglio Kinetis. I dispositivi partono da 32 kB di flash con un footprint ridotto (5 x 5 mm) e sono estendibili fino ad 1 MB in un package da 144MAPBGA con una ricca suite di periferiche analogiche, di comunicazione, di timing e di controllo. In aggiunta, la compatibilità degli spinotti, le capacità di un basso consumo flessibile e l’innovativa FlexMemory aiutano a risolvere molti dei problemi principali che riguardano l’implementazione del sistema.

Famiglia Kinetis K10: caratteristiche del (ultra) basso consumo

    – 10 modalità a basso consumo con gating di energia e di clock per l’ottimizzazione dell’attività della periferica e dei tempi di recupero.
    – Piena programmazione flash e operatività della periferica in analogico sotto 1.7V di tensione per aumentare la durata della batteria
    – Unità con sistema di wake-up a bassa perdita con un massimo di otto moduli interni e 16 connettori
    – Timer a basso consumo per una continua operatività del sistema in stato di risparmio energetico.

Le caratteristiche della famiglia della famiglia Kinetis K10: Flash, SRAM e FlexMemory

    – 32 kB-1 MB flash. Accesso veloce, alta affidabilità con quattro livelli di protezione di sicurezza
    – 8 kB-128 kB di SRAM
    – FlexMemory: 32 byte-16 kB di EEPROM per tabelle o sistemi di dati. In aggiunta, FlexNVM da 32 kB a 512 kB per codice di programma extra, dati o backup di EEPROM

Capacità del segnale misto

    – Fino a quattro ADC a 16 bit ad alta velocità con risoluzione configurabile. Modalità operativa ad output singolo o differenziale per un migliorato rigetto del rumore. Tempo di conversione di 500 ns
    – Fino a due DAC a 12 bit per la generazione di una forma d’onda analogica per le applicazioni audio
    – Fino a tre compratori ad alta velocità che offrono uno protezione sovracorrente (over-current) rapida ed accurata del motore

Prestazioni

    – ARM Cortex-M4 core + DSP. 50-120 MHz, controllore MAC a ciclo singolo, estensioni SIMD (single instructions multiple data)
    – DMA fino a 32 canali per la manutenzione della periferica della memoria con un carico ridotto sulla CPU e un throughput di sistema più veloce
    – Il crossbar switch abilita gli accessi multi-master simultanei al bus, aumentando la larghezza di banda di bus
    – Cache di istruzioni/dati fino a 16KB per ottimizzare la larghezza di banda di bus

Timing e controllo

    – Fino a quattro FlexTimer con un totale di 20 canali.
    – Capacità dead-time hardware e decodifica in quadratura per il controllo di un motore
    – Un modulatore di vettore genera forme d’onda ad infrarossi per il controllo remoto delle applicazioni

Connettività e comunicazioni

    – Fino a sei UART, con supporto IrDA che include un UART con supporto per smart card ISO7816. Sono supportate diverse grandezze dei dati e impostazioni e formato della trasmissione/ricezione per la molteplici protocolli di comunicazione industriale
    – Fino a due interfacce Inter-IC Sound per interfacciare il sistema audio
    – Fino a due moduli CAN per il bridging dei network industriali
    – Fino a tre DSPI e due I2C

Kinetis K10 Affidabilità e sicurezza

    – Il controllo della ridondanza ciclica del motore convalida i contenuti in memoria e la comunicazione dei dati, aumentando l’affidabilità del sistema
    – Sistemi di sicurezza Independent-clocked COP per evitare il clock skew (ritardo del segnale di clock) e il code runaway per applicazioni a prova di failure come lo standard di sicurezza IEC 60730 per gli elettrodomestici di casa

Leave a Reply