Home
Accesso / Registrazione
 di 

Intervista con Alicia Gibb, Presidente OSHWA (Open Source Hardware Association)

Alicia Gibb OSHWA

I ragazzi di OpenPicus hanno recentemente aderito alla Open Source Hardware Association (OSHWA), un'organizzazione creata per educare e promuovere la costruzione e l'utilizzo di hardware open source: "abbiamo voluto sostenere e condividere l'iniziativa aiutandone la diffusione in Europa". Di seguito l'intervista ad Alicia Gibb, Presidente OSHWA, open hardware advocate, ricercatore universitario, e hacker hardware.

Alicia ha lavorato all'interno della comunità hardware open source negli ultimi 3 anni e attualmente sta conducendo l'OSHWA, da lei stessa fondata. Precedentemente l'OSHWA, Alicia era una ricercatrice e prototiper @BugLabs, dove ha svolto il programma accademico di ricerca e la Test Kitchen, un sistema R&D Lab open. I suoi progetti erano focalizzati sullo sviluppo di implementazioni leggere per la piattaforma BUG, ​​come ad esempio un sensore basato su moduli di raccolta dati, sponsorizzato dalla National Science Foundation.

Alicia è anche membro del NYCResistor, dove ha curato due mostre d'arte internazionali, co-presidente del Summit Open Hardware, e membro del comitato consultivo per Linux Journal. Il suoi lavori sono apparsi sulla rivista Wired, su IEEE Spectrum, Hackaday e sul New York Times.
Quando Alicia non si occupa di ricerca, tra tecnologie open ed innovazione, è alle prese con la prototipazione artistica, realizzando prototipi che in genere lampeggiano ma potrebbero anche essere gustosi da mangiare. Ha conseguito una laurea in educazione artistica, un M.S. in Storia dell'Arte e un M.L.I.S. in Scienze dell'Informazione al Pratt Institute.

Ecco perché abbiamo colto l'occasione di intervistarla, con molto entusiasmo: per chi è interessato, in questa recente intervista su Make, è utile notare le molte informazioni generali mentre la nostra invece si concentrerà sui progressi recenti con domande più contestualizzate.

Openpicus Dunque, Alicia, quali sono gli ultimi progressi del progetto OSHWA?

Alicia Gibb Abbiamo appena finito di scrivere il nostro statuto e sono in procinto di entrare nello specifico relativamente alle adesioni. Abbiamo un sacco di consigli da parte della comunità nella nostra mailing list sui vari livelli di adesione e quindi abbiamo intenzione di includere questi feedback. Ma prima di poter aprire le iscrizioni, abbiamo bisogno di un conto in banca, e siamo a metà del processo di apertura. Dopo di che ci sarà da affrontare la stesura della documentazione IRS, che mi sembra possa richiedere anche un paio di anni per ottenere lo status di "senza scopo di lucro".

Openpicus Wow, sembra sia un processo piuttosto lungo e complesso, sono sicuro che ne vale la pena per una tale importante missione. Infatti, molto spesso l'open hardware appare come una forma di bene sociale: che cosa significa in termini di una più equa catena di speculazione?

Alicia Gibb Penso che queste due cose sono collegate, ma ho intenzione di spiegarle una alla volta. Hardware open source è un bene sociale nella sua definizione soltanto. Per definizione, open hardware è aperto, tra le altre cose, per imparare, e per insegnare. Il bene sociale dell'hardware open source diventa un'altra forma per dare ai cittadini le "conoscenze" aiutando il loro processo di accrescimento e il diritto di democratizzare il loro hardware - dispositivi, gadgets, stampe 3D. Il dottor Eric von Hippel ha scritto molto su questo.

L'Open Hardware aiuta la società a conoscere la tecnologia che sta usando, aiuta l'innovazione rendendola possibile ad un ritmo naturale, e contribuisce a rendere le creazioni migliori con soluzioni di crowdsourcing. Tutto ciò rende la civiltà forte.
E 'anche più o meno una forma di evoluzione per l'hardware. Quando l'hardware è aperto, "derivato da", chiunque può fare l'innovazione migliore, più veloce, più economica, o più robusta, tra le altre cose. In questo senso, il miglior Open Hardware vince il mercato.

Ma permette anche a più persone di condividere la catena del profitto, attraverso la creazione di quegli stessi oggetti simili e diversificare il campo di distributori. Molte novità derivate da open hardware sono una personalizzazione - sia con l'aggiunta di una nuova funzione o con la creazione di un nuovo fattore di forma - la coda lunga dei dispositivi, questo significa che milioni di persone potrebbero non essere interessate alla tua particolare personalizzazione, ma centinaia di migliaia lo sono - e questo è sufficiente per guadagnarsi da vivere. E sommando 10 diversi stili di personalizzazione sulla stessa innovazione originale, può finire per essere interessante per milioni di persone, tutte derivanti da una parte di hardware open source.

L'altra caratteristica sociale dell'hardware open source è che può vantare di aiutare le persone in difficoltà. Uno specifico progetto che si basava su hardware open source come base per la creazione di un contatore Geiger è stato creato sulla scia dello tsunami giapponese e l'incidente agli impianti di potenza. Questo è stato creato per permettere alle persone di misurare le radiazioni nei loro settori, i dati erano senza dubbio un bene sociale. Invece di tenere le informazioni, su come costruire un semplice contatore Geiger, per se stesso, il creatore di questo prodotto, Shigeru Kobayashi, ha condiviso le informazioni su come costruire il dispositivo, nonché una mappa di tutti i dati raccolti dalla comunità. Altre persone a loro volta hanno costruito il dispositivo e quindi contribuito a raccogliere e condividere dati. Shigeru è un vero eroe nella comunità hardware open source.

Openpicus Spesso la gente pensa dell'open hardware, come a schede e circuiti, ma: qual è il vero futuro? Voglio dire, sappiamo di Ecologia Open Source ovviamente, ma è possibile pensare, come lo era per il Software Open Source (OSS), che l'Hardware Open Source possa essere in gran parte presente nelle infrastrutture che producono ricchezza - come OSS è ora la spina dorsale di Internet?

Alicia Gibb La comunità Hardware Open Source è partita del settore elettronico, ma l'abbiamo già vista muoversi in ingegneria meccanica in gran parte con la stampa 3D, e probabilmente ha già le sue radici nella meccanica delle auto e dei macchinari utilizzati per essere reverse engineering per osservare il modo in cui sono stati assemblati - ma questo era perché erano sulla scala leggibile di ingranaggi e parti piuttosto che ciò che abbiamo oggi (non essendo il computer comune su scala leggibile).
Penso che il futuro sarà all'interno di vari campi tra cui la moda, la medicina, e ancora una volta l'auto.
Penso che l'Hardware Open Source abbia già creato infrastrutture di produzione con aziende sostenibili come Adafruit, SparkFun e Makerbot. A OSHWA, speriamo di educare il pubblico sui vantaggi di un hardware aperto in modo che si possano ampliare nuovi campi e possano essere usate in luoghi inaspettati.

OpenPicus Cosa ne pensi della tecnologia OpenPicus? E per quanto riguarda il nostro approccio tutto opensource (IDE, hardware, software, documentazione, ecc ..)? Abbiamo già schemi open source e software e - anche nel processo di compilazione con OSHWA - stiamo rendendo opensource anche il nostro IDE e revisionando la nostra licenza per renderla più permissiva.

Alicia Gibb Sono molto entusiasta della tecnologia OpenPicus. Come ex dipendente di Bug Labs, questo prodotto entra in risonanza con alcune delle visioni dei prodotti Bug Labs. Tuttavia OpenPicus raggiunge un pubblico diverso, ad un prezzo in cui gli hobbisti (DIYers) e gli hacker possono realmente metterci le mani sopra. (Simone: Wow!)

Penso che sia difficile creare hardware open source con lo spirito giusto senza avere un approccio "tutto open" (IDE, hardware, software, documenti, ecc ..). Per costruire l'hardware open source, è necessario essere d'accordo con il fatto che qualcuno possa direttamente clonare il vostro progetto, realizzare un derivato dai tuoi file o utilizzare il il tuo progetto come ispirazione. Se tutti i file necessari per realizzare il vostro prodotto non sono disponibili, non è realmente nel vero spirito open "di dare via la propria creatura".

OpenPicus Che tipo di supporto OSHWA dà alle persone che si occupano di hardware open source, state pensando ai diritti di proprietà intellettuale o a licenze, al supporto legale? o altre forme?

Alicia Gibb In una recente indagine abbiamo scoperto che il 60% della comunità open hardware non ha utilizzato una licenza, in parte perché si sentivano di non avere abbastanza soldi per andare in tribunale in ogni caso e in parte per altri motivi. Le persone stanno comunque chiedendo degli standard, che sono comuni, ma non hanno alcun valore legale. Forse lungo la strada ci sarà bisogno di assistenza legale sulle licenze, ma per ora stiamo lavorando per educare le persone ed a costruire la struttura, piuttosto che sprofondare in conversazioni legali.

OpenPicus Quali sono alcuni esempi di progetti ispiratori open hardware che stanno facendo la differenza nel mondo reale, con progetti concreti?

Alicia Gibb L'esempio che ho usato del contatore Geiger utilizzato per aiutare le persone in Giappone è fonte di ispirazione come caso di hardware open source utilizzato per scopi umanitari. Ma un altro tipo di hardware aperto che trovo stimolante è il tipo di hardware che è accessibile ai bambini più piccoli ed ai più giovani, come il MaKey MaKey.
Più giovani sono i ragazzi interessati di hacking hardware, più innovativo sarà il nostro futuro!

OpenPicus Che cosa potrebbero fare gli utenti della nostra community per sostenere il progetto? Avete bisogno di lavori di volontariato che alcuni di noi potrebbero fare?

Alicia Gibb Considerando che abbiamo intenzione di essere una organizzazione internazionale, avremo bisogno di volontari per aiutare a tradurre i nostri post sul blog e le pagine web.
La definizione di OSHWA è già stata tradotta in lingua italiana e questo è grandioso!
(Emanuele: me ne sono occupato io lo scorso anno!)

Abbiamo bisogno di ascoltare quali sono i bisogni della comunità, quindi parlate con noi tramite la nostra mailing list: http://lists.oshwa.org/listinfo/discuss

Saremo aperti alle associazioni ed alle donazioni presto!
Le donazioni ci aiuteranno a pagare le persone che vogliono delle commissioni per aiutare l'hardware open source.

---
"Sono sicuro che ti è piaciuto questo meraviglioso colloquio quanto io ho amato farlo."
Alicia è stata orgogliosamente intervista a cura di Simone Cicero - @meedabyte

Rimani in contatto con @openpicus e segui Alicia su @pipix ed i lavori di OSHWA!

Main photo credit @ Jacob Gibb - Creative Commons

Traduzione by Emanuele (Elettronica Open Source)

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog
ritratto di Emanuele

L'anno scorso mi sono

L'anno scorso mi sono occupato di tradurre la definizione di Hardware Open Source sul sito OSHWA, ora della traduzione dell'intervista al Presidente e fondatore, Alicia Gibb, realizzata dall'amico Simone. Un vero piacere!

Mi rendo sempre più conto dell'importanza dell'evangelizzazione nel settore.

ritratto di Pasquale

Grazie per il vostro lavoro!

Grazie per il vostro lavoro!

ritratto di Emanuele

Grazie a te di seguire Elettronica Open Source.

Grazie a te di seguire Elettronica Open Source.

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 42 visitatori collegati.

Ultimi Commenti