Lumiblade della Philips Electronics, piastrelle luminose OLED

oled pieghevole

L’azienda sta producendo nuovi materiali super sottili che irradiano luce.

Entro il 2012 in America ed entro il 2010 in Europa le lampadine ad incandescenza non potranno più essere utilizzate e sta entrando in grande uso la tecnologia LED, ma i led sono pur sempre punti luce, anche se a basso consumo energetico, sono piccoli bulbi.

La Philips Electronics ha invece studiato le “piastrelle OLED”, in pratica sono delle superfici piane che irradiano luce dalla superficie super sottile. Si chiamano Lumiblade e offrono una nuova concezione dell’illuminazione: la luce diffusa. Queste piastrelle, o mattonelle sono molto sottili, stanno nel palmo di una mano e sono collegate ad un interruttore elettrico attraverso il quale si accendono o spengono con una risposta immediata.

Il bagliore che emettono è caldo, ma il materiale rimane freddo al tatto. Gli OLED sono led a materiale organico luminescente e questa tecnologia è ancora in stato embrionale anche se, proprio per le potenzialità che sembra offrire, è molto studiata. Si tratta di strati sottili di semiconduttori, a base di carbonio, con molecole materiali inserite tra gli elettrodi, cariche positive e negative rivestite di vetro per proteggerle, ma c’è chi sta lavorando anche sulla flessibilità della plastica.. Con questo prodotto si potrebbero illuminare intere pareti, mobili e quant’altro.

Leave a Reply