EOS

Il Better Embedded è alle porte: siete pronti?

Come annunciato di recente, Better Embedded sta tornando per la sua terza edizione e quest'anno si preannuncia un evento ricco e stimolante, anche più degli anni passati. Vediamo perchè.

Si avvicinano il 4 e il 5 Luglio, giorni in cui si terrà Better Embedded 2014. Mancano, quindi, solo due mesi all'evento embedded dell'anno.

Che ci siate già stati oppure no, sappiate che, come gli anni passati, la conferenza sarà ricca di contenuti ed occasioni e cercherà di rappresentare una fonte di risorse e di ispirazione per gli appassionati sia dell'elettronica sia dell'hardware più in generale. Questa volta, però, l'atmosfera dell'evento è molto più internazionale e lo potrete vedere voi stessi dagli ospiti presenti.

Si partirà con Pete Lomas, che illustrerà la storia del grandissimo successo di una scheda che tutti i nostri utenti conoscono molto bene: Raspberry Pi.
Sarà una testimonianza autentica ed appassionata di quella che possiamo definire "un'avventura andata a buon fine".

Dopo la carica di ottimismo data da chi ce l'ha fatta, si passerà a tutte le innovazioni in materia di schede: le giovani leve di Arduino presenteranno Arduino TRE e tutti i vantaggi introdotti nell'ultima versione della celebre scheda.

Sarà poi la volta di ARM, che svelerà al pubblico di Better Embedded tutti i segreti delle nuove piattaforme per lo sviluppo hardware.
Particolare attenzione sarà data all'IoT (che pensiamo avrà, nel 2014, quella marcia in più) ed alle architetture che, seppur con risorse limitate, riescono a gestire software complessi.
L'interessante tematica sarà esplorata in tutte le sue manifestazioni anche da Harald Kipp, che darà la sua interpretazione del web su piattaforme embedded con risorse limitate.

Numerosi gli interventi su Linux, tra cui quelli di Alessandro Rubini, sviluppatore del kernel, nonché autore di importanti testi di riferimento.

Altro nucleo centrale nei contenuti della conferenza sarà rappresentato dalla convivenza tra mondo Linux e sistemi realtime su architetture dedicate multicore: esploreranno questo argomento Stefan Agner e Paolo Gai.

Quest'anno Better Embedded incontra il mondo accademico ospitando tra i suoi speaker Andreas Platschek, promettente ricercatore dell'Università di Vienna e Marco Di Natale, professore associato della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa.

E se questi motivi ancora non sono sufficienti per partecipare al Better Embedded, sappiate che i talk sponsorizzati non saranno spam pubblicitario, ma interventi tecnici che ti aggiorneranno sulle offerte del mercato applicate alle esigenze comuni che possono essere sperimentate da ogni progettista elettronico che si rispetti.

Se volete partecipare al Better Embedded, questo è il momento migliore per acquistare il biglietto: potete cumulare allo sconto del 10% riservato agli abbonati di EOS-Book anche la tariffa Early Bird, pensata per chi arriva prima. Non dovrete far altro che acquistare il biglietto utilizzando il codice EOSADV10.

Entrate nel mondo dell'embedded che conta, venite al Better Embedded.

2 Commenti

  1. gfranco78 gfranco78 12 maggio 2014
  2. Boris L. 21 maggio 2014

Scrivi un commento

EOS