Corso di microprogrammazione: componenti circuitali

Il nostro corso di microprogrammazione ormai è diventato più pratico di quanto non fosse all’inizio, ve ne sarete accorti. Da un lato questo è successo perché abbiamo messo buona parte delle basi teoriche utili e certamente tutte quelle che servono; dall’altro, invece, perché le vostre richieste ci hanno portato all’analisi più puntuale di tutto ciò che riguarda l’hardware. Oggi, quindi, cominciamo a parlare in maniera più precisa di alcuni componenti circuitali. Così saremo in grado di mettere le mani su diversi tipi di dispositivi e fare la programmazione. Siete pronti?

ATTENZIONE: quello che hai appena letto è solo un estratto, l'Articolo Tecnico completo è composto da ben 2716 parole ed è riservato agli ABBONATI. Con l'Abbonamento avrai anche accesso a tutti gli altri Articoli Tecnici che potrai leggere in formato PDF per un anno. ABBONATI ORA, è semplice e sicuro.

Scarica subito una copia gratis

3 Commenti

  1. Boris L. 28 Giugno 2013
  2. Piero Boccadoro 28 Giugno 2013
  3. Piero Boccadoro 28 Giugno 2013

Scrivi un commento

Seguici anche sul tuo Social Network preferito!

Send this to a friend