Elementi di progettazione dei sistemi ADAS

I sistemi avanzati di assistenza alla guida (ADAS) sono una raccolta di tecnologie che aiutano a gestire in totale sicurezza i veicoli, allertando i conducenti su pericoli e cattive abitudini. Possono anche rendere la guida più facile e autonoma con funzioni come l'assistenza al parcheggio, il rilevamento della sonnolenza e gli avvisi di cambiamento della corsia. 

Introduzione

I sistemi ADAS sono costituiti da moduli elettronici con software di controllo embedded specializzato che utilizza vari segnali acquisiti dai sensori per controllare elettronicamente vari sistemi di guida quali motore, trasmissione e freno. La sicurezza e la convenienza promesse dall'automazione dei veicoli dipendono dall'elevato controllo del processo e da una corretta gestione dei dati. Questa è una sfida che molte aziende come Texas Instruments, Analog Devices, Maxim Integrated e Microchip hanno assunto per migliorare i sistemi ADAS per il controllo automotive. La richiesta di sistemi avanzati di assistenza alla guida (ADAS) è dovuta dal desiderio di costruire veicoli più sicuri per ridurre il numero di incidenti stradali. ADAS dipende da una serie di dispositivi quali radar, LiDAR, sensori ultrasuoni, dispositivo mixer fotonico, telecamere e altre soluzioni che consentono a un veicolo di monitorare i campi vicini e lontani in ogni direzione e di evolvere e migliorare gli algoritmi dei sensori che assicurano la sicurezza dei passeggeri e dei pedoni in base a fattori quali traffico e condizioni meteorologiche. I moderni sistemi ADAS agiscono in tempo reale tramite avvertimenti all'autista o tramite l'azionamento diretto dei sistemi di controllo, rappresentando, di fatto, i precursori dei prossimi veicoli autonomi del futuro. Ci sono diverse sfide da tener bene in mente nel design di un sistema ADAS. Il sistema dovrebbe essere accurato, veloce nell'elaborazione dei dati, e reagire in tempo reale. Inoltre, deve essere robusto, affidabile, e con bassi tassi di errore. Oltre ai requisiti funzionali, ADAS deve essere protetto da malintenzionati con intenti pericolosi, ovvero quello di compromettere il sistema e causare volutamente incidenti con perdita di vite umane.

Architettura

Per supportare le funzioni di ADAS, l'architettura deve includere moduli per il rilevamento, l'elaborazione, la generazione di intelligenza, e il processo decisionale. La Figura 1 è un'immagine generica di un possibile schema a blocchi di un sistema generico ADAS. Il sistema complessivo scende a compromessi
con sensori di vario tipo; una combinazione CPU-GPU per eseguire l'elaborazione dei dati o una CPU "Central Brain" per attività di controllo del veicolo.

Figura 1: schema a blocchi di un sistema ADAS

Il modello ADAS è considerato come un sistema di controllo ad anello chiuso, in cui [...]

ATTENZIONE: quello che hai appena letto è solo un estratto, l'Articolo Tecnico completo è composto da ben 1831 parole ed è riservato agli abbonati PRO. Con l'Abbonamento avrai anche accesso a tutti gli altri Articoli Tecnici MAKER e PRO inoltre potrai fare il download (PDF) dell'EOS-Book e di FIRMWARE del mese. ABBONATI ORA, è semplice e sicuro.

Abbonati alle riviste di elettronica

Una risposta

  1. Maurizio Di Paolo Emilio Maurizio Di Paolo Emilio 28 febbraio 2018

Scrivi un commento

EOS-Academy
EOS-Academy