Un generatore di funzioni economico e funzionale

Continua oggi, con questo articolo, la serie, inaugurata qualche tempo fa, che vi parla della strumentazione da laboratorio di cui avete bisogno per dotare il vostro studio o il vostro garage di tutti gli strumenti utili per la professione ma anche, perchè no, per coltivare la vostra passione per l'elettronica. Protagonista di quest'oggi, un generatore di funzioni. Vediamolo insieme nel dettaglio per scoprirne caratteristiche e punti forti.

Lo scopo di questa rubrica è quello di indirizzarvi verso ciò che serve, cercando di darvi un'idea chiara ed una guida per capire cosa completa la dotazione di un tecnico. E il nostro laboratorio, fino a questo momento, conta diversi strumenti, tra cui un oscilloscopio, un generatore di forme d'onda e un multimetro da tavolo. Quello di cui parleremo oggi, invece, è un generatore di funzioni. Si tratta di uno strumento che non ha bisogno di presentazioni ed il cui nome è assolutamente autoesplicativo.

Volete fare la caratterizzazione in frequenza di un filtro? Volete generare segnali di prova? Avete bisogno di una forma d'onda di riferimento? Senza questo strumento non potrete certamente procedere e risolvere il vostro problema.

Utilizzando il connettore, visibile nell'immagine di copertina, ed i comandi (manopole) evidenti sul front panel, avrete accesso a tutte le funzioni che vi occorrono per generare la funzione di cui avete bisogno. 

Il modello di cui parliamo oggi è l'FG 250D della Voltcraft.

A differenza del solito, questa volta iniziamo dal prezzo, davvero concorrenziale ed interessante: 127,70 €. Ve lo diciamo subito perchè, per chi comincia, questa è una cifra contenuta e tutto sommato abbordabile, specie viste le caratteristiche tecniche, che discuteremo tra un attimo.

Diciamo subito che si tratta di uno strumento di facile impiego che si dimostra semplice da utilizzare ed affidabile per applicazioni nel range di bassa frequenza fino ad un massimo di 250 kHz (nello specifico, da 1 Hz fino a 250 kHz con una risoluzione di 1 Hz). Un valido supporto per il tecnico che necessiti di effettuare test su circuiti di controllo, per verificare nello specifico circuiti analogici e digitali.

Potrà rivelarsi utile anche per determinare la risposta in frequenza di amplificatori (sempre di bassa frequenza), filtri o altoparlanti.

Il generatore può proporre in uscita una funzione sinusoidale, triangolare oppure anche un'onda quadra (TTL). L'ampiezza dei segnali sinusoidali e triangolari che potrete generare si può modificare nell'intervallo  di ampiezze compreso tra 100 mV e 5 Vpp. L'ampiezza del segnale rettangolare corrisponde, come detto, al livello TTL (+5V). Un'uscita accoppiata a tensione continua (DC), grazie alla regolazione dell'offset, apre molte possibilità di impiego nel campo dei circuiti digitali.

Lo strumento si avvale di un Display LCD per comunicare le informazioni all'utente e questa, naturalmente, è una scelta sempre vincente.

Specifiche tecniche

Un'informazione preliminare fondamentale riguarda la precisione di base, pari allo 0,01% ± 0,1 Hz. Le altre caratteristiche vengono riportate qui di seguito:

  • Forme d'onda d'uscita: Sinusoidale, triangolare, rettangolare (TTL);
  • Intervallo di frequenza: 1 Hz - 250 kHz;
  • Intervallo di frequenza sinusoidale: 1 Hz - 250 kHz;
  • Coefficiente di distorsione sinusoidale: < 0.1 %;
  • Intervallo di frequenza dell'onda quadra: 1 Hz - 250 kHz;
  • Tempo di salita dell'onda quadra: < 10 ns;
  • Intervallo di frequenza dell'onda trinagolare: 1 Hz - 250 kHz;
  • Risoluzione: 1 Hz;
  • Uscita: da 0,1 a 5 Vpp;
  • Impedenza: 50 Ohm;
  • Offset: da -2,5 V a +2.5 V;
  • Display: LCD;
  • Alimentazione: 230 V/AC;
  • Dimensioni: 73 mm (h) x 225 mm (l);
  • Tipo canale: 1.

Se cercate la documentazione, lo strumento prevede un manuale utente multilingua che potrete scaricare proprio a questo indirizzo e, a questo proposito, come potrete leggere nella documentazione, il dispositivo è calibrato secondo standard ISO / DKD.

Se avete bisogno di altre informazioni e dettagli ulteriori potete far riferimento a questo indirizzo al quale troverete una pagina dedicata allo strumento.

Accessori

Come tutti gli strumenti di laboratorio, anche questo può essere accessoriato con qualche utilissimo tool. Tra questi c'è senza dubbio il set di linee di misura Voltcraft. Si tratta di puntali di prova morsettati IC, spine a banana da 4 mm e BNC su morsetti a coccodrillo. Questo kit viene venduto al prezzo, abbastanza contenuto, di 17,95 €.

Altra possibilità è il supporto per cavi di misura MHS4025, venduto in una soluzione con supporti regolabili anche singolarmente.

Il terminale Amphenol BNC può essere un utile strumento e non è l'unico terminale disponibile, dal momento che ne esiste anche un altro che potrete trovare proprio qui, per altro ad un prezzo praticamente identico.

Se vi serve una terminazione di contatto da 50 Ohm (un valore che vi serve sempre che sia il più preciso possibile), eccola disponibile.

E con questi accessori, la vostra soluzione sarà certamente più completa.

Ora, come sempre, lasciamo spazio a voi e veniamo alla vostra opinione: che ne pensate? Interessante, non credete?

Avete già uno strumento simile? Come vi trovate?

 

Il set di linee di misura Voltcraft è disponibile qui.

L'MHS4025 è disponibile qui.

Il terminale Amphenol BNC è disponibile qui.

6 Commenti

  1. Marven 14 marzo 2014
  2. Gius_Res Gius_Res 14 marzo 2014
  3. Marven 14 marzo 2014
  4. Piero Boccadoro 15 marzo 2014
  5. Boris L. 24 marzo 2014
  6. Piero Boccadoro 3 aprile 2014

Scrivi un commento