Il futuro del wireless è il 5G, ma il focus è sulla tecnologia mobile 3GPP

Tutti su questo pianeta hanno, in un modo o nell’altro, familiarità con la tecnologia cellulare. Meno sanno o si interessano dell’imminente arrivo della tecnologia cellulare di quinta generazione, nota anche come 5G.

Senza alcun dubbio, la tecnologia 5G LTE Advanced Pro ha i presupposti per garantire la comunicazione wireless ovunque, creando un’incredibile opportunità per le aziende e le organizzazioni di tutto il mondo. La loro sfida collettiva sarà da un lato quella di capitalizzare il ROI (Return On Investment) derivante dalla tecnologia 5G prima che dei loro concorrenti, e dall’altro lato assicurarsi dei finanziamenti per proseguire la ricerca e sviluppo in ambito 5G.

La slide seguente, presentata da Qualcomm al “3GPP RAN 5G Workshop – The Start of Something” illustra con cura la timeline e il processo di sviluppo previsti per la tecnologia 5G. Inizialmente è prevista una fase di studio del 5G, che copre il lavoro sulle Release 14 e 15 e la cui durata è prevista in 24-30 mesi. La "1st phase 5G work items WI(s)” si allineerà con il lavoro della Release 15 (R15), iniziata nel 2017, che sarà rilasciata verso la fine del 2018 con una specifica in grado di definire adeguatamente l’utilizzo della tecnologia 5G. Lo sviluppo delle apparecchiature per le telecomunicazioni in grado di soddisfare pienamente questi requisiti avrà una durata tipica, nel caso migliore, pari a 20 mesi, spostando l’inizio della distribuzione commerciale dei dispositivi 5G a metà del 2020. La fase indicata con il termine “Continued LTE evolution” consiste nello sviluppo continuo della tecnologia 5G, suddiviso in più Study Items (SI) and Work Items (WI). Ciò che non viene enfatizzato nella maggiorparte dei contenuti 5G è che essa non esiste in isolamento, ma piuttosto la funzionalità 5G è strettamente accoppiata e, per la fase 1 R15, totalmente dipendente, dalla tecnologia LTE (quest’ultima, a sua volta, comprende le tecnologie 4G, 3G e 2G, cioè la tecnologia 3GPP).

RTC1_16_2_01

La tecnologia cellulare 3GPP

Ciò che distingue la tecnologia wireless 3GPP (5G+) da altre tecnologie è duplice: in primo luogo abbiamo il suo comprovato successo internazionale, e secondariamente il fatto che la maggiorparte dei suoi gruppi di studio o lavoro (4 su 6) sono accessibili a chiunque. La tecnologia 3GPP 5G deve coesistere con la tecnologia LTE/4G e con la tecnologia legacy 3G/2G, come indicato nella release R15, sulla base degli standard sviluppati dall’International Mobile Telecommunications (IMT) e dal suo gruppo di lavoro ITU-R (International Communication Union – Radiocommunication Sector). Questo gruppo ha pubblicato il documento ITU-R M.2083 intitolato IMT Vision - "Framework and overall objectives of the future development of IMT for 2020 and beyond” nel mese di settembre 2015,  gettando le basi per i requisiti dello standard 5G.

I progettisti delle tecnologie 5G e LTE-A Pro provengono da realtà commerciali, educativo, ed enti governativi. Tutti i partecipanti, Intel, Nokia-ALU, Ericsson, NEC, Samsung, Huawei e Qualcomm, insieme con molti provider per cui lavorano, si stanno impegnando per il successo della tecnologia 5G. Il piano tecnologico 5G+ ha attirato numerosi esperti provenienti dal settore networking, automobilistico, e telecomunicazioni, a loro volta impegnati per il successo e la rapida espansione dei servizi IoT e M2M. Difficile dire cosa sarà il 5G tra cinque anni, ma la sua rapida espansione e il suo impatto sui mercati embedded, oltre ai tradizionali mercati delle telecomunicazioni e del networking, è molto promettente.

La rivoluzione 3GPP

Se la natura trasformazionale della tecnologia 5G e l'evoluzione dell’ecosistema cellulare centrano gli obiettivi dichiarati, la tecnologia 3GPP alimenterà la rottura rivoluzionaria dei mercati ad elevata tecnologia come siamo abituati a vederli oggi. Intel e molti altri non stanno facendo solo affidamento su questo, ma si stanno posizionando sl mercato in modo tale da vendere dei dispositivi "Pre-5G", come base per ciò che verrà. La natura incredibilmente dirompente che il 5G avrà sulle altre reti Low Power Wide Area (LPWA), tra cui i carrier Wi-Fi, è veramente significativa. La capacità della tecnologia 3GPP di supportare, dal punto di vista dell’architettura di sistema, la "u" della uMTC (comunicazione di tipo macchina) come ultra-affidabile, ultra-disponibile, e ultra-reattiva, colloca il 5G in una posizione a cui le tecnologie concorrenti non possono oggi ambire.

Mentre i benefici apportati dalla tecnologia 5G sono sulla buona strada grazie all’ampia cooperazione a livello internazionale, qualche preoccupazione riguarda il fatto che Silicon Valley non sia in grado di raccogliere i frutti derivanti dalle maggiori velocità di download di LTE e 5G. Gli Stati Uniti, e Silicon Valley in particolare, occupano la posizione numero 10 a livello mondiale per la copertura LTE, e una posizione vicina al fondo della classifica (numero 54) per quanto riguarda la velocità di download LTE. Giappone, Corea, e anche l'Europa, raggiungono velocità di download doppie o persino triple rispetto a quella degli Stati Uniti. Questo suggerisce che siamo pronti e in attesa dell’arrivo del 5G e delle sue tecnologie collegate (LTE Advanced Pro). Lasciamo che la rivoluzione wireless abbia inizio!

 

 

 

STAMPA     Tags:, , , ,

Scrivi un commento

EOS-Academy

Ricevi GRATIS le pillole di Elettronica

Ricevi via EMAIL 10 articoli tecnici di approfondimento sulle ultime tecnologie