La Blockchain rivoluziona le comunicazioni tra veicoli a guida autonoma

Grazie ai progressi legati all’apprendimento automatico e in seguito alla diffusione su larga scala delle smart city, molte aziende tecnologiche e case automobilistiche stanno investendo in ricerca e sviluppo nel settore dei veicoli a guida autonoma. Al contempo si rende necessario pianificare come i veicoli autonomi comunicheranno tra loro e altre infrastrutture. In questo articolo analizziamo il funzionamento delle comunicazioni Vehicle to Vehicle e Vehicle to Infrastructure, comunemente chiamate V2V e V2I. Si tratta di sistemi di comunicazioni che avvengono all’interno di una rete veicolare composta da Self Driving Vehicles e altre infrastrutture partecipanti.

INTRODUZIONE

La tecnologia blockchain ha raccolto attorno a sè una grande attenzione negli ultimi anni. Basandosi su una rete peer to peer nella quale i nodi comunicano tra loro direttamente, e sull’assenza di un controllo da parte di un’autorità centrale, blockchain apporta benefici come integrità, sicurezza e privacy nei settori nei quali viene implementata. In questo articolo analizziamo funzionalità e caratteristiche della tecnologia blockchain implementata ai veicoli a guida autonoma in termini di comunicazioni interconnesse. Un aspetto fondamentale da considerare è che il costo di produzione e alimentazione dei dispositivi wireless è diminuito notevolmente. Questo ha prodotto una grande crescita nel settore dell'Internet of Things (IoT), con le nuove generazioni di device che stanno acquisendo la connettività Internet. Nuove tecnologie che sono utilizzate per aumentare l'efficienza e la sicurezza nel trasporto su strada si affacciano nel mondo IoT potenziandolo. Blockchain è una tecnologia emergente che sfrutta un registro distribuito per consentire transazioni tra i nodi di una rete, senza la necessità di un controllo centrale o di un server. Inizialmente blockchain veniva implementata come sistema di pagamento elettronico peer to peer con la criprovaluta Bitcoin che è stata la prima di molte criptovalute digitali attraverso le quali è possibile effettuare transazioni sicure senza l’intermediazione di una banca centrale. La struttura di registro decentralizzato offre vari vantaggi applicativi che non sarebbero disponibili nei classici modelli client server. Sebbene inizialmente le implementazioni più diffuse della blockchain siano state nelle valute digitali, molti altri settori hanno trovato un valore potenziale in questa tecnologia, basti pensare al settore automotive e alla guida autonoma, ai sensori industriali e l’IoT. La tecnologia blockchain utilizza il metodo di distribuzione delle informazioni per potenziare e migliorare le industrie e i processi in cui è necessario un livello di fiducia condiviso. In una blockchain l'intestazione di ogni transazione include un hash della transazione precedente. L'integrità delle transazioni è garantita dalla crittografia che rende blockchain un metodo di distribuzione delle informazioni sicuro a affidabile, anche grazie al meccanismo del consenso basato sulla firma digitale. [...]

ATTENZIONE: quello che hai appena letto è solo un estratto, l'Articolo Tecnico completo è composto da ben 2286 parole ed è riservato agli ABBONATI. Con l'Abbonamento avrai anche accesso a tutti gli altri Articoli Tecnici e potrai fare il download in formato PDF eBook e Mobi per un anno. ABBONATI ORA, è semplice e sicuro.

Scrivi un commento

Send this to a friend