La tecnologia POE nell’illuminazione a led

La tecnologia POE nell’illuminazione a led

Power over Ethernet (nota anche come PoE) è una tecnologia nata nell'ambito del networking (e più precisamente in quello delle reti locali cablate, o LAN), la cui caratteristica principale è quella di rendere disponibile l'alimentazione per i dispositivi collegati alla rete direttamente sullo stesso cavo Ethernet utilizzato per trasmettere i dati. La tecnologia PoE si presta ad interessanti applicazioni anche nel settore dell'illuminazione, dove si dimostra particolarmente efficace  nel ridurre al minimo le inefficienze relative all'alimentazione di dispositivi LED e legacy

Introduzione

La tecnologia PoE permette a tutti i dispositivi collegati a una rete Ethernet cablata di ricevere l'alimentazione (in parallelo con i dati) tramite la stessa infrastruttura, basata su cavi Ethernet CAT-5 (o con caratteristiche superiori), senza bisogno di apportare alcuna modifica alla stessa. Introdotta con la versione dello standard IEEE 802.3af, il PoE integra su uno stesso cavo i dati e l'alimentazione, mantenendo un elevato grado di sicurezza e proteggendo i dispositivi dalle interferenze del segnale. Questa tecnica permette di ridurre il numero di cavi richiesti per installare una rete e alimentare tutti i dispositivi connessi. Inoltre, risulta notevolmente agevolata l'operazione di gestione e manutenzione delle porte di accesso alla rete, con un incremento di flessibilità rispetto a una soluzione di tipo tradizionale. Nata inizialmente per supportare dispositivi come telfoni IP, access point wireless per reti LAN, telecamere di sicurezza, e altri dispositivi IP, lo standard PoE è in grado di fornire una tensione di alimentazione continua di 48V su coppie di fili non schermati, alimentando dispositivi con assorbimento massimo di potenza pari a 13W. I principali vantaggi ottenibile dall'utilizzo della tecnologia PoE sono i seguenti:

  • riduzione dei costi: il PoE permette di risparmiare sia tempo che denaro, evitando di ricorrere a installazioni separate per la rete dati e quella di alimentazione;
  • semplicità: poichè l'alimentazione è integrata nell'infrastruttura Ethernet, risulta più semplice accedere a luoghi (come i soffitti) in cui l'installazione dei cavi di alimentazione è scomoda;
  • mobilità: i vari dispositivi collegati alla rete possono essere agevolmente spostati all'interno della stessa senza bisogno di portarsi dietro le relative linee di alimentazione;
  • affidabilità: è sufficiente inserire nella rete un UPS centrale per garantire il sostentamento dell'alimentazione anche nel caso di interruzione dell'alimentazione di rete;
  • sicurezza: non si utilizzano pericolose tensioni di rete alternata, i dispositivi collegati alla rete sono tutti alimentati con una sicura tensione continua di 48V;
  • controllo: utilizzando il protocollo SNMP è possibile controllare e monitorare da remoto i dispositivi PoE;
  • interoperabilità: una volta aggiunta la funzionalità PoE a una infrastruttura di rete, è possibile aggiungere numerosi dispositivi (prodotti da diversi vendor) aggiungendo nuove funzionalità alla rete.

Lo standard PoE

In origine, lo standard PoE fu introdotto per soddisfare le richieste formulate dagli operatori dei servizi IT, dimostrandosi una soluzione adatta per numerosi tipi di dispositivi connessi, come telefoni IP, videocamere IP per la sicurezza, access point wireless, modem, switch, e molte altre apparecchiature collegabili a una rete Ethernet. I progettisti elettronici possono trarre enormi benefici dall'utilizzo della tecnologia PoE, applicandola anche a contesti (quali ad esempio quello dell'illuminazione a led) non direttamente associabili al mondo delle reti. I sistemi di illuminazione basati sulla tecnologia PoE risultano molto efficienti, in quanto riducono le inefficienze prodotte dagli stadi di conversione della potenza necessari per alimentare le lampade a led nei sistemi legacy alimentati con tensione alternata. [...]

ATTENZIONE: quello che hai appena letto è solo un estratto, l'Articolo Tecnico completo è composto da ben 2711 parole ed è riservato agli abbonati PRO. Con l'Abbonamento avrai anche accesso a tutti gli altri Articoli Tecnici MAKER e PRO inoltre potrai fare il download (PDF) dell'EOS-Book e di FIRMWARE del mese. ABBONATI ORA, è semplice e sicuro.

Abbonati alle riviste di elettronica

Scrivi un commento

EOS-Academy
Abbonati ora!