L’elettronica di un F-35

Le funzionalità avanzate di guerra elettronica consentono agli F-35 di individuare e tracciare frequenze radio e distruggere gli attacchi con precisione ineguagliata. Una delle caratteristiche fondamentali che rende l'F-35 tecnologicamente valido è la capacità di captare segnali radar e classificarli rapidamente, geolocalizzarli e renderli disponibili al pilota.

Introduzione

I sistemi di guerra elettronica (EW) permettono ai velivoli moderni di combattimento di utilizzare lo spettro elettromagnetico contro il nemico. EW include la capacità di raccogliere, identificare e individuare i segnali, rilevare radar ostili, attacchi missilistici e attivare contromisure per disturbare o degradare le difese dei nemici. Mentre alcuni aeromobili rimangono dedicati alla missione EW, l'F-35 è progettato per realizzare un'ampia gamma di attività di guerra elettronica contemporaneamente alle funzioni aria-aria e aria-terra a sostegno della sua missione generale (figura 1).

Figura 1: l'elettronica di un F-35

L'F-35 raccoglie le varie informazioni attraverso una serie di antenne passive. Utilizzando l'interferometria, ovvero il lieve ritardo di tempo tra quando un segnale colpisce un'antenna rispetto ad un'altra, è possibile definire l'azimuth e le coordinate del target. Questo sistema è conosciuto come F-35 Radar Warning Receiver (RWR) e Electronic Support Measures (ESM). Un gruppo di aerei F-35 può condividere queste informazioni attraverso una connessione Multi-Function Data-Link (MADL). L'Intelligenza Elettronica (ELINT) permette ai piloti F-35 di vedere le minacce in tempo reale e scegliere di evitarle, attaccando elettronicamente la fonte di quegli anelli di minaccia a seconda di dove si trovano. La fusione di sensori avanzati consente ai piloti di attingere tutte le informazioni per creare una singola immagine integrata del campo di battaglia. Tutte le informazioni raccolte vengono automaticamente condivise con altri piloti e centri operativi di comando e controllo sulla propria rete utilizzando i dati di collegamento più moderni come il Multi Data Advanced Link (MADL).

Radar Warning Receiver

I sistemi RWR (Radar Warning Radar) rilevano le emissioni radio dei sistemi radar. Il loro scopo principale è quello di emettere un avviso quando viene rilevato un segnale radar che potrebbe essere una minaccia. L'avviso può essere utilizzato manualmente o automaticamente per eludere la minaccia rilevata. I sistemi RWR possono essere installati in tutti i tipi di attività a bordo di aerei, marittimi e terrestri (come aeromobili, navi, automobili, basi militari).  Per situazioni più critiche, come il combattimento militare, i sistemi RWR sono spesso in grado di classificare la sorgente del radar mediante la forza, la fase e la forma d'onda del segnale, come l'onda a impulso o l'onda continua con modulazione di ampiezza o modulazione di frequenza (chirped). Le informazioni sulla forma d'onda del segnale possono quindi essere utilizzate per stimare il tipo più probabile di minaccia. I sistemi più semplici vengono tipicamente installati in beni meno costosi come le automobili, mentre sistemi più sofisticati vengono installati in attività critiche quali aeromobili militari (figura 2). [...]

ATTENZIONE: quello che hai appena letto è solo un estratto, l'Articolo Tecnico completo è composto da ben 1577 parole ed è riservato agli abbonati PRO. Con l'Abbonamento avrai anche accesso a tutti gli altri Articoli Tecnici MAKER e PRO inoltre potrai fare il download (PDF) dell'EOS-Book e di FIRMWARE del mese. ABBONATI ORA, è semplice e sicuro.

Abbonati alle riviste di elettronica

Una risposta

  1. Maurizio Di Paolo Emilio Maurizio Di Paolo Emilio 13 dicembre 2017

Scrivi un commento