Home
Accesso / Registrazione
 di 

Sarà mai possibile viaggiare fra le stelle? Seconda parte

viaggi spaziali

Parlando di viaggi interstellari, abbiamo esaminato alcune delle soluzioni proposte da coloro che hanno cercato di renderli fattibili. Purtroppo, nessuno di tali progetti finora è stato concretizzato. Come abbiamo visto, sono molteplici i problemi da risolvere per poter realizzare una missione spaziale interstellare, e il più gravoso di questi è senza dubbio quello di far superare al veicolo spaziale la velocità della luce; cosa che, per la teoria della relatività ristretta, sarebbe impossibile. Quindi, viaggiare fra le stelle rimarrà per sempre un sogno irrealizzabile? Forse no: come vedremo ora, la teoria della relatività generale forse ci potrebbe consentire di aggirare questo ostacolo.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog
ritratto di Boris L.

Mi ci state facendo

Mi ci state facendo appassionare a questo argomento.
Non so cosa ne pensa l'autore ma io sono sicuro che si possa viaggiare tra le stelle.
La deformazione, l'energia, sono grandezze che l'uomo può comprendere. Ed è come con l'ingegneria secondo me, cioè se si può immaginare, allora si può fare.
Chissà come è bello il panorama da lì.

ritratto di Ernesto.Sorrentino

Perfetto

Un bel articolo corredato di formule che lo rendono ancora più apprezzabile, complimenti.Sarebbe interessante parlare anche del motore a propulsione nucleare di Rubbia.
Ancora complimenti.

ritratto di Piero Boccadoro

Well said. Sono d'accordo: se

Well said.
Sono d'accordo: se possiamo immaginarlo, allora si può fare.
D'altronde, è questo che fanno ingegneri, matematici, fisici, chimici... :D

ritratto di Marco Giancola

Vi ringrazio dei

Vi ringrazio dei complimenti.
Anch'io stavo pensando di spendere qualche parola sul sistema di propulsione ideato da Rubbia nel prossimo articolo (anche se sarebbe stato meglio farlo nel 1°).
Tuttavia, se me lo consentite, rimango abbastanza meravigliato di fronte allo scarso interesse dimostrato dalla communiy di EOS di fronte ad un tema tanto affascinante come questo (al di là della qualità - alta, media o bassa che sia - del mio articolo). Trovo curioso il fatto che, quando si parla della (non) esistenza di dio, si scateni un putiferio (il mio articolo ha totalizzato quasi 300 commenti, mentre quello di Piero li ha abbondantemente superati), mentre un argomento di non minore interesse, quale è (almeno a mio avviso) quello dei viaggi spaziali superluminali, susciti così poche reazioni.
In particolare, gradirei l'intervento di un fisico esperto di relatività generale. Ce ne sarà almeno uno tra i lettori di EOS?

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 4 utenti e 66 visitatori collegati.

Ultimi Commenti