Utilizzare il vecchio telefonino come telecontrollo GSM

telecontrollo gsm

Telecontrollo GSM con il vecchio telefonino GSM. Come realizzare un telecontrollo con il vecchio telefono cellulare GSM che per svariate ragioni non viene più utilizzato!

L’idea è nata dalla consapevolezza che ognuno di noi ha nel cassetto almeno un telefono cellulare vecchio che per svariate ragioni non viene più utilizzato! La seguente applicazione l’ho realizzata personalmente utilizzando un microcontrollore PIC collegato ad un telefonino Ericsson T18, testando la compatibilità anche con A1018 e T28. Ma poi l’idea NON è stata commercializzata per motivi di difficile reperibilità dei connettori, può essere molto interessante invece per uso HOBBISTICO.
Inoltre alla fine del post segnalo anche dei links per avere altre combinazioni di Microcontroller e telefonini.

L’obiettivo è di attivare dei carichi (caldaia,irrigazione..etc.) in remoto oppure ricevere un SMS in caso di allarme (gas o antifurto) ridando vita in questo modo al nostro vecchio “cellulare”.

GSM2 [Telecontrollo GSM bidirezionale - attivatore remoto - ricevitore di allarmi SMS-]

Quella sopra è l’immagine del progetto finito, i componenti mancanti sono opzionali, come ad esempio il Quarzo Y1 (è stato usato quello interno del PIC) o il connettore J1 (Connettore PS2 per la programmazione dei messaggi tramite tastiera)
Il connettore J2 viene utilizzato per connettere GSM2 al telefonino, quindi bisognerà usare un cavetto con connettori adeguati evidentemente al telefonino usato.

Schema elettrico Telecontrollo GSM2

Dallo schema elettrico si può notare il microcontrollore PIC16F628 di gestione (ma può essere usato qualsiasi altro PIC analogo con un semplicissimo porting), la parte di comunicazione con il telefonino, il dip-switch per le varie impostazioni e poi, spiccano i due relè di potenza in grado di pilotare carichi a 230Vac.

L’alimentazione è gestita da due regolatori: uno fisso a 5V per alimentare il PIC e la relativa elettronica, mentre per l’alimentazione esterna VBATT dedicata al telefonino (funzione caricabatteria) è stato utilizzato un regolatore variabile.
La regolazione della tensione VBATT può avvenire semplicemnete tramite impostazione della tensione VREF output del PIC. Tramite questa uscita possiamo regolare il valore della tensione di uscita verso il telefonino. Durante la fase di sperimentazione è stato previsto anche un potenziometro digitale U2 ma durante le prove non è stato necessario utilizzarlo, in quanto il modulo VREF del PIC ha svolto egregiamente questa funzione.

Il progetto GSM2 per utilizzare il vecchio telefonino come telecontrollo GSM è disponibile a soli 7 euro. Potete realizzarlo da soli (fai-da-te) scaricando tutti i sorgenti (Schema elettrico, lista parti, circuito stampato, file gerber).   Download

In allegato i file PDF delle istruzioni e delle specifiche tecniche.
Devi essere registrato per accedere agli allegati

21 Comments

  1. Emanuele 29 febbraio 2012
  2. Emanuele 29 febbraio 2012
  3. Emanuele 29 febbraio 2012
  4. Emanuele 29 febbraio 2012
  5. Emanuele 29 febbraio 2012
  6. Emanuele 29 febbraio 2012
  7. Emanuele 29 febbraio 2012
  8. Emanuele 29 febbraio 2012
  9. Emanuele 29 febbraio 2012
  10. federico.corgnati 30 giugno 2013
  11. mauriziostefani 29 febbraio 2012
  12. ranbros 29 febbraio 2012
  13. gianmagna 3 marzo 2012
  14. Emanuele 5 marzo 2012
  15. jonnyno 29 febbraio 2012
  16. filippomicheletti 1 marzo 2013
  17. Emanuele 1 marzo 2013
  18. filippomicheletti 1 marzo 2013
  19. Emanuele 1 marzo 2013
  20. filippomicheletti 1 marzo 2013
  21. Emanuele 1 marzo 2013

Leave a Reply