Applicazioni dello standard DDS al mondo IoT

Lo standard DDS applicato all'IoT

Dal punto di vista delle tecnologie e dei protocolli di comunicazione, il mondo di internet delle cose (IoT) si trova ancora in uno stadio iniziale di adozione. A differenza di altri contesti che comportano un elevato scambio di informazioni, la sfida che l’IoT deve affrontare è molto più ardua, legata soprattutto alla necessità di garantire prestazioni in tempo reale con elevato grado di sicurezza. DDS, acronimo di Data Distribution Service, è uno standard in grado di supportare i requisiti di performance e affidabilità imposti dalle applicazioni IoT.

Introduzione

Data Distribution Service (DDS) è un middleware concepito per i sistemi distribuiti basati sullo scambio di dati in tempo reale tra più sorgenti e più destinazioni. Lo standard DDS è perciò orientato alle applicazioni M2M (machine to machine) e IoT, dove agevola lo scambio dati grazie a un sistema di comunicazione con caratteristiche importanti quali: scalabilità, sicurezza, interoperabilità, efficienza e comportamento in tempo reale. Lo standard DDS, le cui specifiche iniziali furono emanate nel 2001 dal consorzio Object Management Group (OMG), è attualmente utilizzato in numerose applicazioni di tipo governativo, militare e industriale. Con riferimento alla Figura 1 possiamo osservare come il middleware si collochi tra il livello dell’applicazione e quello del sistema operativo e consista in una serie di protocolli, librerie e API che definiscono un ben preciso framework.

Figura 1: il middleware DDS astrae l’applicazione dai dettagli di basso livello

Rispetto ad altri standard o protocolli di comunicazione, ciò che rende il DDS unico sono i seguenti due aspetti:

  • è un sistema di scambio messaggi in grado di consentire la comunicazione tra uomo e macchina;
  • è un sistema di messaggistica assimilabile a un “database mobile”, nel senso che il protocollo è in grado di trasportare non solo dati ma anche intere tabelle di database, consentendo agli utenti di accedere alle informazioni in tempo reale tramite apposite chiavi e produrre report analitici e statistici.

Le applicazioni dello standard DDS in ambito IoT sono numerose e diversificate, si pensi ad esempio alle aziende che operano nel settore della distribuzione di energia o dello sfruttamento delle energie rinnovabili, al settore dei trasporti e della mobilità, sistemi di smart metering e smart building e altro ancora. Essendo un protocollo di comunicazione standard con caratteristiche real time, DDS è in grado di gestire efficacemente tutti questi tipi di applicazioni, con in più la possibilità di acquisire e trasmettere le informazioni da un nodo verso un altro o verso un server remoto. DDS è scalabile ed è perciò in grado di adattarsi a una rete composta da un numero elevato di nodi, acquisendo e veicolando le informazioni in una frazione di secondo. [...]

ATTENZIONE: quello che hai appena letto è solo un estratto, l'Articolo Tecnico completo è composto da ben 2431 parole ed è riservato agli ABBONATI. Con l'Abbonamento avrai anche accesso a tutti gli altri Articoli Tecnici e potrai fare il download in formato PDF eBook e Mobi per un anno. ABBONATI ORA, è semplice e sicuro.

Scarica subito una copia gratis

Una risposta

  1. giulioelettronica giulioelettronica 29 Gennaio 2020

Scrivi un commento

Seguici anche sul tuo Social Network preferito!

Send this to a friend