EOS

Come scegliere il motore e le eliche migliori per il tuo drone

Le performance del tuo drone dipendono molto (possiamo dire quasi al 100%) dalle sue componenti e materiali che lo costituiscono. Due elementi importantissimi che agiscono sulle prestazioni del drone, sulla sua stabilità, velocità, efficienza e durata della batteria, sono le eliche e i motori. Queste due componenti sono strettamente legate tra loro, e vanno scelte prima di tutto tenendo a mente il tipo di utilizzo e ambito applicativo del velivolo che vuoi acquistare/progettare/costruire. In questo articolo ti indicheremo quali sono gli elementi da tenere in considerazione al momento della scelta delle eliche e del motore del tuo drone. 

Introduzione

Non tutti i droni sono uguali, e questa non è certo una notizia nuova. Ogni multicottero è costruito e pensato sulla base dell’utilizzo che ne deve fare il suo/la sua pilota e dal momento che sono infiniti i campi di applicazione e di utilizzo di un drone, va da sé che saranno notevoli le variabili di meccanica e funzionamento e le caratteristiche delle componenti di ogni singolo drone. Prima di parlare dei giusti motori e delle giuste eliche da scegliere, però, è bene stabilire qual è il rapporto che li lega nella meccanica di un drone.
Anzitutto diciamo che i motori presenti su ogni multicottero variano a seconda del numero di eliche: 3 per un tricottero (3 eliche), 4  per un quadricottero, 6 per un esacottero e 8 per un optacottero.

I motori installati sui droni sono motori elettrici, principalmente di tipo  “brushless”, (senza spazzole), ossia senza contatti elettrici striscianti sull’albero motore, così da avere meno resistenza, ovviare al rischio scintille, diminuire il rischio e i tempi di usura.
I motori brishless, decisamente i migliori, hanno bisogno di un altro componente fondamentale: l’ESC (Electronic Speed Controller). Si tratta di quella parte del drone che collega i motori brushless al Flight Controller (centralina) ed è costituito da un insieme di cavi connessi ad una minuscola e complessa scheda elettronica, che consente ai motori di girare in entrambi i sensi e a velocità variabili, sulla base dei comandi trasmessi. Fatta questa premessa, entriamo nello specifico di eliche e motori: possiamo dire che gli aspetti più importanti relativi al buon funzionamento del tuo drone e al suo essere idoneo all’utilizzo per il quale lo hai acquistato/costruito/progettato, sono riassumibili sempre e comunque con 4 parole

  • Velocità,
  • Reattività,
  • Autonomia,
  • Dimensioni.

Le prestazioni relative a velocità, reattività, autonomia e dimensioni del drone e la loro ottimale regolazione sulla base del tipo di multicottero che abbiamo scelto, sono gli elementi da cui partire e da prendere attentamente in considerazione quando si tratta di scegliere la combinazione tra motore ed [...]

ATTENZIONE: quello che hai appena letto è solo un estratto, l'Articolo Tecnico completo è composto da ben 2035 parole ed è riservato agli abbonati MAKER. Con l'Abbonamento avrai anche accesso a tutti gli altri Articoli Tecnici MAKER e potrai fare il download (PDF) dell'EOS-Book del mese. ABBONATI ORA, è semplice e sicuro.

Abbonati alle riviste di elettronica

Scrivi un commento

EOS