EOS

Display multistrato alimentato a gocce d’acqua

Quello che vi presentiamo è un display multistrato che utilizza le gocce d’acqua come mezzo di proiezione.

Vedere un film goccia dopo goccia, non è la trama del prossimo film dell’orrore, ma soltanto un nuovo modo di proiettare sullo schermo le immagini. Grazie ad un effetto di stratificazione non proprio tridimensionale è possibile sincronizzare tutti gli aspetti dei vari apparecchi. Il progetto è formato da tre collettori, ognuno contenente ben 50 aghi in acciaio inox per la produzione di acqua a caduta, una valvola solenoide che aziona le gocce, una telecamera ed un computer che sincronizza le immagini dei punti attraverso un proiettore. Nel video vi proponiamo il Siggraph 2010, la presentazione che include una descrizione del processo.

STAMPA     Tags:,

2 Commenti

  1. Edi82 Edi82 12 luglio 2010
  2. 3nca 26 luglio 2010

Scrivi un commento

EOS