I sistemi di allarme GSM non sono tutti uguali

I sistemi di allarme sono diventati una necessità comune ed in giro se ne trovano di diversi produttori e fornitori. L'esigenza è reale e il bisogno è sentito da tutti. E siccome orientarsi non è semplice e non sono tutti uguali, oggi vi parliamo di GX-111, una soluzione targata Renkforce che rispetto alle concorrenti ha davvero una marcia in più. Buona lettura.

Certamente l'esigenza di un apparato di allarme non è difficile da spiegare e giustificare. La crescente domanda di sicurezza, sia per l'utente business sia per quello domestico, la possibilità di tracciare movimenti e attività, per rilevare le variazioni parametriche ambientali e tanto altro è una vera sfida per il progettista. Tante sono le grandezze che possono essere integrate e rilevate all'interno di un impianto ma non tutti gli impianti ed i sistemi a questo preposti sono all'altezza o in grado di sopperire a queste esigenze.

Oggi vi proponiamo un sistema di allarme GSM dotato, tra le altre cose, di un impianto di tracking GPS che è davvero completo. Il sistema di cui stiamo parlando si chiama Renkforce GX-111 ed ha un costo di 140 €.

Caratteristiche tecniche

Come sempre, quando vi raccontiamo di un prodotto, vi proponiamo le caratteristiche tecniche in breve, schematicamente riportate nella seguente tabella:

Categoria Sistema di posizionamento GPS
Durata accumulatore (max.) 2.400 h
Interfacce Audio stereo (jack da 3,5 mm), Mini USB
Alimentazione Pacco batterie ricaricabili (in dotazione)
Colore Nero
Larghezza 44 mm
Altezza 27 mm
Profondità 77 mm
Peso 85 g

Parliamo, quindi, di una soluzione tutto sommato abbastanza compatta, semplice e, come avete potuto constatare guardando l'immagine principale, anche abbastanza intuitiva nell'installazione dei collegamenti.
A cosa può servire ci pare chiaro ma lo specifichiamo nel dettaglio perché è davvero una soluzione versatile.

Il GX-111 si presta benissimo al monitoraggio di beni mobili ed immobili, sebbene in questo caso specifico il GPS si renda praticamente inutile. Potrete, quindi, controllare in maniera estremamente efficiente case, appartamenti, garage ed autorimesse.
Ma anche auto, moto, barche e tanti altri mezzi dei quali la posizione può variare nel tempo, soprattutto in casi "spiacevoli".

Il combinatore telefonico GSM di cui il GX-111 è dotato è in grado di inviare un segnale di allarme anche a quattro numeri telefonici diversi. L'invio è gestito sulla base della memorizzazione dei contatti tramite un SMS.
Soprattutto, ed è un aspetto tutt'altro che trascurabile, per chi dovesse averne bisogno sul proprio mezzo di trasporto, sappiate che la funzione di allarme è di quelle "silenziose", ovvero l'invio della segnalazione non viene percepita dal ladro.
In verità, non si tratta soltanto di un "semplice" SMS perché è possibile richiedere un link alla OpenStreetMap.org, in maniera tale da poter monitorare tutti i movimenti e gli spostamenti del dispositivo. Niente male, vero?
Naturalmente questo vuol dire che uno dei tre requisiti alla messa in opera del sistema è la disponibilità, da parte dell'acquirente, di una carta SIM dedicata, ma questo era intuitivo, no?

Gli allarmi

Ma come funziona esattamente? Che cosa indica la condizione di allarme?
Come tutti i sistemi anche questo è dotato di alcuni elementi sensibili. Controllare le finestre di casa si può fare facilmente con un sistema antinfrazione basato su sensori magnetici ma dal momento che stiamo parlando di un apparecchio pensato per viaggiare su un mezzo che si sposta, le condizioni da verificare sono leggermente diverse. Nello specifico a bordo di questo sistema sono montati un sensore di vibrazione, uno di posizione ed uno di luminosità.

Per questo motivo, è chiaro, il sistema sarà in grado di gestire e controllare, monitorandole costantemente, condizioni di shock (accelerazioni e/o decelerazioni improvvise, urti ma anche inclinazione e così via dicendo), cambiamenti di posizione ma anche differenza di luminosità e temperatura, ovvero la variazione delle condizioni ambientali, come anche per esempio il livello di rumorosità. Quest'ultimo, grazie all'utilizzo di un microfono esterno, venduto separatamente, può essere facilmente monitorato. Sia ciò che c'è all'interno di una stanza sia il panorama che circonda un mezzo in grado di spostarsi possono effettivamente essere controllati.

Quando parliamo di luminosità, inoltre, c'è da specificare che una particolare caratteristica del sensore è la sua capacità di lavorare con radiazioni nell'ultravioletto ma anche nell'infrarosso, attraversando l'intero spettro del visibile. Questo lo rende estremamente adatto a gestire una serie di condizioni differenti. Sembra quasi inutile specificare che ciascuna di queste viene gestita separatamente in perfetta autonomia, così da poter generare output indipendenti.

Il GX-111 è un sistema comunque molto intelligente in grado anche di gestire il posizionamento in funzione dell'area in cui si trova l'oggetto da "difendere". Esiste, infatti, una funzione definita Geo-Fence che rappresenta, in qualche modo, un recinto di sicurezza. La vostra auto o la vostra barca possono, infatti, trovarsi in una zona delimitata ed essere libere di muoversi all'interno di quella porzione di spazio senza che l'allarme scatti. Naturalmente, come tutti i recinti, una volta oltrepassato si è fuori dalla condizione di sicurezza e pertanto il segnalatore inizierà a funzionare.
Non ha, quindi, tanta importanza se il vostro camper stia viaggiando a grande velocità oppure si stia muovendo ancora per un percorso cittadino: se non è dove doveva essere o se comunque è in moto piuttosto che fermo, il sistema è in grado di dirvelo e di agire di conseguenza.

Una delle condizioni più importanti per un sistema di allarme che debba essere autosufficiente è la sua durata, in termini di autonomia, che in questo caso supera addirittura i 100 giorni, stando alla documentazione ufficiale prodotta dall'azienda.

Da quello che abbiamo descritto, sicuramente vi sarete fatti un'idea: un sistema di allarme intelligente e compatto, versatile e funzionale è davvero possibile.

Ma di quali utenti stiamo parlando? Di quali settori?
Come dicevamo in apertura, sia utenti privati sia aziende possono beneficiare dell'utilizzo del GX-111.
I privati, nello specifico, possono collegarlo a qualunque sistema di trasporto: biciclette, moto, auto, quad, camper, roulotte. Naturalmente questo vale, a maggior ragione, quando il mezzo si qualifica come "di lusso".
Le abitazioni dello stesso tipo di utenti non potranno che beneficiare di questa tecnologia, soprattutto se all'interno della propria abitazione i soggetti hanno preziosi o documenti riservati o importanti, una cassaforte o altro.

Ma parliamo delle aziende. Chi si occupa dei trasporti potrà certamente utilizzare il sistema su ciascuno dei veicoli della propria flotta, dalle aziende impegnate nel trasporto pubblico su gomma, per esempio tramite autobus, fino alle imbarcazioni ed ai traghetti in servizio nel Mediterraneo. E proprio il caso di furto, benché non sia proprio così comune che sparisca una nave da crociera, il sistema sarà utile e funzionale.

Nell'ambito delle costruzioni e nel settore edile, per esempio, l'apertura di un contenitore, la sua estrazione da un cantiere o lo spostamento di un mezzo in servizio nello stesso sono tutte condizioni che potranno essere facilmente controllate.

Alla consegna, il GX-111 si presenta provvisto di:

  • batteria ricaricabile;
  • CD con software di configurazione (in inglese);
  • cavo USB (USB tipo A a mini USB);
  • manuale utente (in PDF, che potrete trovare anche sul sito Internet.

Siete convinti?

Insomma, a qualsiasi categoria di cliente voi apparteniate, qualsiasi siano le vostre esigenze in termini di sicurezza, qualunque bene vogliate proteggere, il GX-111 si candida a pieni voti ad essere il sistema che fa per voi.

Il Renkforce GX-111 è disponibile a catalogo CONRAD con spedizione in 24 H.

Iscriviti e ricevi GRATIS
Speciale Pi

Fai subito il DOWNLOAD (valore 15€) GRATIS

STAMPA     Tags:, ,

3 Commenti

  1. Davide Japan 13 novembre 2015
    • Emanuele Bonanni Emanuele 18 novembre 2015
  2. verlexserver 7 aprile 2016

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti e ricevi GRATIS
Speciale Pi

Fai subito il DOWNLOAD (valore 15€) GRATIS